30 Ottobre 2014

menu di scelta rapida



Contenuti

news
percorso: Home > news > Calcio Estero >

Euro 2012: Ucraina protagonista, non sappiamo solo costruire stadi

12-06-2012 16:54 - Calcio Estero
L´Ucraina ha festeggiato fino all´alba, in un clima di euforia generalizzata, il vittorioso debutto ad Euro 2012 contro la Svezia. Giocatori, mezzi di comunicazione e tifosi sono convinti che il 2-1 contro Ibrahimovic&co sia il primo passo di un lungo torneo. Al fischio finale, molti blog ucraini hanno cominciato a mostrare il proprio giubilo e patriottismo in un modo che non si vedeva dal 1999, quando un giovane Andrei Shevchenko aveva guidato la Dinamo Kiev alle semifinali del Champions League. "Abbiamo insegnato agli europei, che vogliono boicottare Euro 2012, che non sappiamo solo costruire gli stadi in due anni, ma sappiamo anche giocare a calcio!", ha scritto il blogger nel popolare forum di sport champion.com.ua. Gli ucraini si sono alzati oggi ed hanno visto la loro nazionale al primo posto del Gruppo D, grazie al pareggio tra Francia ed Inghilterra nell´altra partita del girone. Grande protagonista del successo l´attaccante Andrei Shevchenko, autore della doppietta, che ha rimontato la rete iniziale dell´attaccante del Milan, Zlatan Ibrahimovic, in appena nove minuti. I media di differenti ideologie politiche del paese si sono trovati tutti d´accordo: e´ stato meraviglioso battere la Svezia, ma non bisogna dimenticare Francia ed Inghilterra. "Sheva, Sheva! Ucraina, da celebrare! ", ha titolato il quotidiano ´Segonya´. "Qui e´ la vittoria che avevamo aspettato da tanto tempo. Sembrava un sogno ed ora e´ realta´. Ma sappiamo che si dovranno superare altri ostacoli", aggiunge il giornale. "E´ una data storica per l´Ucraina", ha scritto il quotidiano oppositore "Pravda". "Ma con tutto il rispetto era solo la Svezia.... Ed ora viene il test con la Francia. Ora e´ piu´ importante scendere dalle nuvole alla realta´", l´appello della stampa. Ovviamente opposti gli umori in Sveza con il quotidiano ´Svenska Dagbladet´ che parla di un "incubo a Kiev".

Fonte: adnkronos.com

Facebook


Radio Sportiva - Priverno S.r.l., Via G. da Verrazzano, 16 cap. 56038 - Ponsacco (Pisa) - iscritta al registro delle imprese di Pisa n 01166330595 capitale sociale 25.000,00 interamente versato - P.I. 01166330595 C.F 01166330595
Sede operativa: Viale della Repubblica, 171 - 59100 Prato - Tel. 334/7730020 - Tel. Centralino Ponsacco: 0587/2861 - Fax 0587/286284