24 Aprile 2014

menu di scelta rapida



Contenuti

news
percorso: Home > news > Altri Sport >

Phelps pareggia i conti. Lochte battuto nei 200 sl

28-06-2012 10:24 - Altri Sport
Phelps-Lochte 1-1. Una vittoria a testa ai Trials olimpici americani, per un duello che si fa sempre più incandescente. Aveva cominciato Lochte battendo di 83 centesimi nei 400 misti il 14 volte olimpionico; ieri sera nei 200 stile libero la vittoria è andata al rivale in 1´45"70 per 5 fondamentali centesimi. E´ stato, questo, un duello spasmodico, bracciata dopo bracciata, un faccia a faccia respirando, davanti a 12 mila spettatori che trattenevano il respiro.

Emozioni — Una gara da andare in estasi, chi l´ha vista e chi l´ha fatta, ovvero i due fuoriclasse che stanno sublimando in acqua un confronto basato sul talento, sulla potenza, sulla tenuta mentale: ecco, Phelps aveva tutto da rischiare e ha dimostrato una volta di più che la motivazione più forte per continuare a tenere la scena o per chiudere in bellezza una carriera inimitabile, gliela dà proprio il soldato Ryan. Non importa, dirà dopo Phelps, che il tempo sia di un centesimo peggio di quello che già possedeva per stare all´inseguimento del francese Yannick Agnel (1´44"42), ma contava soprattutto vincerla questa gara, rispondere a Lochte dopo aver incassato il fiele della sconfitta nei misti. "Ora comincio a crederci". Comincia a ripensare da vincente. In questo senso, Phelps è stato grandissimo ad invertire la situazione in negativo, l´immagine di perdente. Lochte ha lottato da par sua, e quando perdi così, c´è poco da fare. Ryan aveva vinto il titolo mondiale a Shanghai, Phelps aveva una fame di vittoria in questa gara da 4 anni, dall´oro con record mondiale di Pechino. Poi solo fiele per lui: a Roma, a Shanghai. «Per battere Phelps c´è un solo modo: andare più veloce di lui e non commettere errori».

Ciclone Missy — E´ stata anche la notte di Missy Franklin, che a 17 anni e dopo 5 medaglie mondiali con 3 ori, si prende la prima Olimpiade in carriera con il record americano dei 100 dorso in 58"85 strappato a Natalie Coughlin, superata negli ultimi metri da Rachel Bootsma, 18 anni di belle speranze, autrice di 59"49, mentre la californiana rischia di rimanere fuori dai Giochi dopo questo 1´00"06. I 100 dorso maschili sono di Matt Grevers, in 52"08: è il miglior crono al mondo che oscura il 52"75 del campione mondiale francese Camille Lacourt, mentre ai Giochi ci va pure Nick Thoman in 52"86 e si salva da Plummer per 12 centesimi.

Rana sorpresa — Sorpresa nei 100 rana: non ha vinto Rebecca Soni, ma Breeja Larson, 20 anni dell´Arizona, che ha timbrato il pass in 1´05"92 con un mostruoso miglioramento dalla semifinale (1´07"00). La campionessa mondiale ha chiuso seconda in 1´05"99, e con l´1´05"82 della semifinale avrebbe vinto: almeno ha difeso la leadership stagionale.

Risultati (3ª giornata) — Finali.Uomini. 200 sl: 1. Phelps 1´45"70 (24"89, 26"85, 27"37, 26"59); 2. Lochte 1´45"75 (24"97, 26"83, 27"36, 26"59); 3. Berens 1´46"56; 4. Dwyer 1´46"64; 5. Mclean 1´46"78; 6. Houchin 1´46"88; 7. Tarwater 1´47"02; 8. Klue 1´48229.
100 dorso: 1. Grevers 52"08; 2. Thoman 52"86; 3. Plummer 52"98; 4. Hesen 53"03; 5. Godsoe 53"61; 6. Murphy (16) 53"92; 7. Owens 54"31; 8. Conger 54"63.

Donne.100 dorso: 1. Franklin 58"85 (29"74); 2. Bootsma (18) 59"49 (30"94); 3. Coughlin 1´00"06 (28"50); 4. Smoliga 1´00"46; 5. Brandon 1´00"82; 6. Connolly 1´00"83; 7. Stewart 1´00"86; 8. Romano 1´01"82.
100 rana: 1. Larson 1´05"92 (31"04); 2. Soni 1´05"99; 3. Hardy 1´06"53 (30"88); 4. Baumgardner 1´07"19; 5. Chandler 1´07"28; 6. McClellan 1´07"41; 7. Lawrence 1´07"67; 8. Wanland 1´07"89.

Semifinali. Uomini, 200 farfalla.: 1. Bollier 1´56"06; 2. Tarwater 1´56"10; 3. Phelps 1´56"42; 4. Clary 1´56"56; 5. Dylla 1´57"78; 6. Flach 1´58"04; 7. Madwed 1´58"26; 8. Hodgson 1´58"45.
Donne, 200 sl: 1. Schmitt 1´55"59; 2. Vreeland 1´57"78; 3. Vollmer 1´57"89; 4. Romano 1´57"99; 5. Franklin 1´58"04; 6. Anderson 1´58"09; 7. Perdue 1´58"28; 8. Chenault 1´58"64.
200 mx: 1. Leverenz 2´10"51; 2. Pelton 2´11"37; 3. Beisel 2´12"27; 4. Kukors 2´12"32; 5. Dirado 2´12"62; 6. Manginelli 2´13"48; 7. Tosky 2´13"87; 8. Li 2´14"02.

Fonte: gazzetta.it

news/le ultimissime 15

  • 24-04-2014 15:18

    Inter, Thohir da Madrid: "Stiamo lavorando per arrivare a livelli più alti"

    [ continua ]
  • 24-04-2014 14:22

    Roma, Garcia: "Ricordo che lo scudetto non è ancora assegnato"

    [ continua ]
  • 24-04-2014 13:16

    Seedorf: «Super Garcia. Complimenti alla Roma»

    [ continua ]
  • 24-04-2014 12:07

    Fininvest, no ipotesi cessione Milan

    [ continua ]
  • 24-04-2014 11:27

    Playoff Nba: San Antonio ko con Dallas, 7 punti per Belinelli. Miami e Portland sul 2-0

    [ continua ]
  • 24-04-2014 10:46

    Calcio, Champions League Concacaf, vittoria del Cruz Azul

    [ continua ]
  • 24-04-2014 09:55

    Sarà Milan d´Oriente. Il magnate Lim: 500 milioni per il Milan con Berlusconi e Galliani ancora al comando

    [ continua ]
  • 24-04-2014 08:38

    Bayern Monaco: Beckenbauer torna a pungere Guardiola

    [ continua ]
  • 23-04-2014 23:12

    Basket, Eurolega: Milano eliminata

    [ continua ]
  • 23-04-2014 22:47

    Champions: Real-Bayern 1-0

    [ continua ]
  • 23-04-2014 20:40

    Mondiale per club di Volley: il girone di Trento

    [ continua ]
  • 23-04-2014 19:30

    Tolto un punto di penalizzazione all´AlbinoLeffe

    [ continua ]
  • 23-04-2014 18:38

    Giro del Trentino: Zardini vince la seconda tappa, Evans leader

    [ continua ]
  • 23-04-2014 16:11

    Man United: Scholes sarà il vice di Giggs

    [ continua ]
  • 23-04-2014 15:09

    Moyes: "Non ho ottenuto i risultati che il club si aspettava"

    [ continua ]

Facebook


Radio Sportiva - Priverno S.r.l., Via G. da Verrazzano, 16 cap. 56038 - Ponsacco (Pisa) - iscritta al registro delle imprese di Pisa n° 01166330595 capitale sociale 25.000,00 interamente versato - P.I. 01166330595 C.F 01166330595
Sede operativa: Viale della Repubblica, 171 - 59100 Prato - Tel. 334/7730020 - Tel. Centralino Ponsacco: 0587/2861 - Fax 0587/286284
[Realizzazione siti web www.sitoper.it]