16 Aprile 2014

menu di scelta rapida



Contenuti

news
percorso: Home > news > Nazionale di Calcio >

Del Bosque: "Il biscotto? Non ce ne pentiremo mai"

29-06-2012 14:44 - Nazionale di Calcio
Potevano mandarci a casa col "biscotto" con i croati. Invece gli spagnoli ci ritrovano in finale, ma Vicente Del Bosque, giustamente, difende la scelta di correttezza fatta allora: "Non ci pentiremo mai di non avere pareggiato con la Croazia per eliminare l´Italia. Non sarebbe stato un bene per questo sport". Lo ha detto a "Radio Marca" il c.t. della Spagna, a cui è stato ricordato che Antonio Di Natale, fino a questo momento, è stato l´unico a segnare a Casillas: "Noi e l´Italia siamo arrivati in finale con un cammino simile - ha detto del Bosque - e siamo all´altezza di quello che richiede una finale. L´Italia è una squadra che si basa sul lavoro di Pirlo e De Rossi a centrocampo. Il suo asse forte è formato da Pirlo e Balotelli. Nella fase a gironi ci sono anche stati superiori nel primo tempo. stata la nazionale che ci ha creato più problemi".

Senza favoriti Se per Prandelli la Spagna è favorita, per Del Bosque non è così: "L´Italia è stata quattro volte campione del Mondo, quindi non si può parlare di favoriti tra noi e loro. una finale e partiamo alla pari. Non conterà esserci affrontati nella fase a giorni: ricordo che ho detto a Cassano ´vediamo se ci ritroviamo in finale´ e adesso ci siamo". Del Bosque ha iniziato a studiare gli azzurri contro la Germania: "L´Italia a meno che non introduca alcune novità, giocherà con gli stessi uomini e nello stesso modo in cui ha affrontato i tedeschi. L´unico che le mancava era Maggio, ma lo ha sostituito bene Balzaretti".

"Sempre in controllo" E sulla condizione della sua squadra e sulle critiche che sono piovute sul gioco il c.t. commenta: "Dobbiamo accettare le opinioni di tutti. Alcune cose le abbiamo fatte bene, come la fase difensiva. Forse non abbiamo dato lo spettacolo che tutti vorrebbero vedere, però abbiamo sempre avuto il controllo della partita. I rigori? Si sono offerti in sei o sette per tirarli, e questo, considerato che avevano tutto da perdere e poco da guadagnare, è un bel segno".

Fonte: gazzetta.it

news/le ultimissime 15

  • 16-04-2014 20:33

    Thohir, "Prenderemo un attaccante nel prossimo mercato"

    [ continua ]
  • 16-04-2014 19:29

    Tennis, Montecarlo, anche Seppi agli ottavi

    [ continua ]
  • 16-04-2014 18:27

    Milan, Approvato bilancio 2013 con 15,7mln di passivo

    [ continua ]
  • 16-04-2014 17:20

    Anelka, ricompare in Kuwait era in pellegrinaggio

    [ continua ]
  • 16-04-2014 16:09

    Marotta, "Futuro Pogba? Juve squadra che compra e non vende"

    [ continua ]
  • 16-04-2014 15:33

    Basket, Mens Sana Siena: Perquisizioni Gdf in sede

    [ continua ]
  • 16-04-2014 14:21

    Fiorentina, Montella: "Voglio restare qui a lungo"

    [ continua ]
  • 16-04-2014 13:36

    Serie b: Gli arbitri della 14 giornata di ritorno

    [ continua ]
  • 16-04-2014 12:52

    Tennis, Atp Montecarlo: Fognini agli ottavi

    [ continua ]
  • 16-04-2014 11:44

    Francia, Deschamps: "Pogba deve ancora maturare"

    [ continua ]
  • 16-04-2014 10:50

    Roma, Garcia: "Scudetto? Finchè c´è vita, c´è speranza"

    [ continua ]
  • 16-04-2014 09:35

    Aquilani: "Firenze è casa mia"

    [ continua ]
  • 16-04-2014 08:27

    Coppa di Germania: Dortmund in finale

    [ continua ]
  • 15-04-2014 23:42

    Manchester City, Pellegrini non si arrende: "Continueremo a lottare"

    [ continua ]
  • 15-04-2014 22:41

    Buffon e la Seredova, è tornato il sereno

    [ continua ]

Facebook


Radio Sportiva - Priverno S.r.l., Via G. da Verrazzano, 16 cap. 56038 - Ponsacco (Pisa) - iscritta al registro delle imprese di Pisa n 01166330595 capitale sociale 25.000,00 interamente versato - P.I. 01166330595 C.F 01166330595
Sede operativa: Viale della Repubblica, 171 - 59100 Prato - Tel. 334/7730020 - Tel. Centralino Ponsacco: 0587/2861 - Fax 0587/286284
[Realizzazione siti web www.sitoper.it]