03 Settembre 2014

menu di scelta rapida



Contenuti

news
percorso: Home > news >

Roma, quinto hurrà di fila. A Boston batte 2-1 i Reds

26-07-2012 09:09 - Calcio Estero , Calcio Serie A
Roma-Liverpool: basterebbe il titolo per evocare la leggenda. Ma se l´effetto amichevole annacqua un po´ il pathos, davanti ai 41.000 del leggendario Fenway Park di Boston, lo stadio di baseball più antico degli Stati Uniti, ci pensa Zeman a regalare quel mordente che nobilita il match. Vince infatti la sua Roma - ed è il quinto successo in altrettante gare - grazie a un 2-1 santificato dalle reti di Bradley, Florenzi e Adam, giunte tutte nella ripresa.

Assenze reds Certo, il Liverpool - pur potendo contare sull´appoggio di un tifo nettamente preponderante - è assai rimaneggiato, visto che tra giocatori all´Olimpiade (Suarez, Bellamy, Coates) o reduci dall´Europeo (Reina, Gerrard, Carroll, Johnson, Henderson e Borini), il neo tecnico Rodgers può schierare solo pochi presumibili titolari, che mostrano comunque come l´ex allenatore dello Swansea ami giocare la palla e non solo lanciarla in (antico) "british style". Questo però consente alla Roma di approfittare del suo maggiore tasso tecnico che, se nel primo tempo non partorisce reti a causa delle imprecisioni di Tachtsidis, Lopez, Osvaldo e della bravura del portiere Gulacs, nella ripresa invece fa la differenza grazie al gran tiro incrociato di Bradley al 18´ e al tap-in di Florenzi al 24´ su conclusione di Lamela respinta da Jones.

Pjanic approfitta di uno scivolone di Shelvey. Ap la mano di zeman Ovvio che la girandola di cambi penalizzi ulteriormente i Reds, ma la Roma è superiore, potendo contare anche su un Lamela parso finalmente inserito negli schemi di Zeman. Inutile dire, però, che le tattiche zemaniane concedano di prammatica occasioni anche agli avversari, e così il Liverpool - pur trovando la rete solo nel finale grazie ad un gran tiro di Adam dalla sinistra (35´) - nella prima frazione si era fatto pericoloso con l´ottimo Shelvey ed il sempreverde Joe Cole (che colpisce anche una traversa), a cui si però oppone bene Lobont. Il successo, però, premia i giallorossi, che meriterebbero persino uno scarto più ampio, visto che sui titoli di coda (41´) sempre Lamela colpisce il palo da due passi. Ma davanti agli occhi del patron James Pallotta - probabile futuro presidente del club entro fine anno - la banda Zeman si accontenta del ruolino di marcia finora perfetto. E la soddisfazione maggiore, forse, è quella sentire gli spettatori neutrali unirsi ai tifosi giallorossi per gridare "Roma, Roma".

Fonte: gazzetta.it

Facebook


Radio Sportiva - Priverno S.r.l., Via G. da Verrazzano, 16 cap. 56038 - Ponsacco (Pisa) - iscritta al registro delle imprese di Pisa n 01166330595 capitale sociale 25.000,00 interamente versato - P.I. 01166330595 C.F 01166330595
Sede operativa: Viale della Repubblica, 171 - 59100 Prato - Tel. 334/7730020 - Tel. Centralino Ponsacco: 0587/2861 - Fax 0587/286284