03 Settembre 2014

menu di scelta rapida



Contenuti

news
percorso: Home > news > Basket >

Basket, il "dream team" Usa è d´oro

13-08-2012 09:58 - Basket
Oro doveva essere e oro è stato, ma non senza qualche attimo di affanno e addirittura di paura, quando la Spagna ha chiuso il terzo quarto ad un soffio da Lebron James e compagni (82-81). Il ´Dream Team┤ Usa vince, comunque, la finale del torneo olimpico di pallacanestro per 107-100 in una sfida equilibrata e incerta sino a due minuti dalla fine, bissando il successo di Pechino, sempre sulla Spagna, e dopo aver vendicato per ben due volte con l´Argentina lo smacco dei Giochi del 2004 ad Atene. Da quando i ´pro┤ americani sono scesi in campo nella storica edizione del ´92, quella dei vari Jordan, Magic Johnson e Larry Bird, è la quinta vittoria nella ultime sei edizioni, eccezion fatta per la Caporetto greca. La finale la decidono i canestri di James, un paio di lampi di Chris Paul, la difesa di Kevin Love su Pau Gasol nell´ultimo periodo, la grande prova di Kevin Durant, che chiude con 30 punti e 9 rimbalzi a referto, oltre al solito contributo del ´Black Mamba┤, Kobe Bryant. Alla Spagna non è bastata la prova sopra le righe di Pau Gasol (24 punti per lui) e un Navarro indemoniato in avvio che con tre triple di fila aveva spaventato gli Usa, portando gli iberici avanti 12-7.

Coach Scariolo torna a Milano con un argento che vale oro, soprattutto per le tante difficoltà incontrate dalla sua Spagna nel torneo, prima con la Francia e poi con la Russia in semifinale. All´avvio sprint di Navarro, che segna 10 punti con tre triple in 3´20" e porta la Spagna avanti, risponde subito Durant (17 punti nel primo tempo), che contro la zona di Scariolo si trova perennemente libero in angolo, castigando la difesa spagnola. Con Carmelo Anthony in campo prima del solito per il lungo Chandler, gli Usa piazzano un 18-2 (8 per Melo) che sembra mettere subito le cose in chiaro (25-16). Ma gli americani non difendono abbastanza, non chiudono l´area e si fanno rimontare dalla Spagna trascinata da Rudy Fernandez e Ibaka. ╚ la meno star del Dream Team, Kevin Love, a tenere a galla gli Usa con un gran secondo quarto sia in attacco che in difesa (9 punti e 6 rimbalzi), mentre Pau Gasol va al riposo con 8 punti, 6 rimbalzi e 4 assist, Navarro ne ha addirittura 19 e la Spagna è sotto solo di 1 punto (59-58).

Dopo l´intervallo lungo, tutti si aspettano l´accelerata statunitense e invece il centro spagnolo dei Lakers è scatenato: segna 13 punti in fila per gli spagnoli che tornano avanti (64-67). Ma è soprattutto Kevin Durant, con due triple, a rimettere in carreggiata gli Usa, comunque sopra solo di 1 punto dopo 30´ (82-81). Nel quarto periodo è il ´mago┤ Cris Paul a scavare il primo piccolo solco, poi Kobe, alla sua ultima Olimpiade, sente l´odore del sangue e decide di chiudere il match allungando sul +10 (97-87 a -4´22") che di fatto mette fine ai sogni spagnoli. Agli americani, a sorpresa, viene però un po´ di braccino, e la Spagna non crolla: arriva però il momento del ´prescelto┤, LeBron James: schiacciata per il 99-91 (-2´44") e tripla del 102-93 (-2´). ╚ oro Usa, anche se con un po´ più d´affanno del previsto.

Fonte: lastampa.it

Facebook


Radio Sportiva - Priverno S.r.l., Via G. da Verrazzano, 16 cap. 56038 - Ponsacco (Pisa) - iscritta al registro delle imprese di Pisa n░ 01166330595 capitale sociale 25.000,00 interamente versato - P.I. 01166330595 C.F 01166330595
Sede operativa: Viale della Repubblica, 171 - 59100 Prato - Tel. 334/7730020 - Tel. Centralino Ponsacco: 0587/2861 - Fax 0587/286284