22 Giugno 2017


news
percorso: Home > news > Volley

Volley, Piazza difende Modena "Momento delicato, accettiamo di avere punti deboli"

11-01-2017 11:30 - Volley
ROMA - La Coppa Italia prende quota. Tra mercoledì e giovedì si giocano i quarti di finale in una partita secca e scendono in campo le big, o meglio le prime quattro della classifica di SuperLega. Con il pronostico tutto a favore delle supercorazzate, che per giunta giocano in casa, il programma offre mercoledì alle ore 20.30 Sir Safety Perugia-Lpr Piacenza, Diatec Trentino-Gi Group Monza e Azimut Modena-Biosì Indexa Sora. Giovedì, sempre alle 20.30, tocca a Lube Civitanova-Tonno Callipo Vibo Valentia. Tra le prime otto della graduatoria attuale è rimasta fuori solo Verona eliminata a sorpresa da Sora. Per i neo promossi laziali alla prima stagione nella massima serie un traguardo storico che, però, contrasta con l´ultima posizione. Sora andrà a giocarsi il suo sogno in un palazzetto storico, il PalaPanini, e contro la squadra campione d´Italia. I canarini, anche loro, qualche grattacapo ce l´hanno: si trovano a sette punti dalla vetta, forse troppi per ambiente e organico, e dal sei novembre non vincono in casa da tre punti. Infatti hanno inanellato vittorie al tie break contro formazioni, a leggere la classifica di seconda fascia (tranne contro la Lube), e rischiato più del dovuto. Anche l´ultima gara contro Latina ha rispecchiato il trend e nonostante un doppio vantaggio in avvio di gara, la squadra allenata da Roberto Piazza è dovuta ricorrere al quinto set per portare a casa almeno il successo da due punti.

Coach Piazza, che succede?
"Senza dubbio stiamo attraversando un momento delicato. Però una grande squadra si vede anche in questi frangenti. Finché le cose vanno bene tutto viene più facile, poi cominci a inciampare e devi essere bravo a rialzarti. Da questo momento, sono convinto, Modena ne uscirà rafforzata. Ci tengo a precisare che stiamo parlando di un leggero malessere delle ultime due settimane. Per il resto da novembre a oggi sono arrivati buoni risultati tra Europa e campionato. Finora abbiamo tre sconfitte, solo la Lube sta meglio come numero di partite perse".
La particolarità che sono arrivate contro squadre di seconda fascia.
"Infatti fanno scalpore proprio perché qualcosa non ha funzionato contro le avversarie che sulla carta erano alla nostra portata. Sicuramente bisogna agire a livello mentale prima che fisico, Ma ricordiamo che abbiamo perso a Monza e Molfetta senza un giocatore con Ngapeth. Importante nell´economia del sestetto. Invece contro le big Modena ha sempre fatto partite di grande qualità".
In casa, però, troppi set e punti lasciati per strada.
"A volte si innescano meccanismi complicati che al di fuori del campo non vengono percepiti. Non cerco attenuanti, ma difendo solo l´operato della squadra. Il mercoledì successivo al successo contro la Lube, Modena ha battuto al tie break Lubiana in Champions. Quando abbiamo giocato in casa contro Milano (successo al tie break, ndr) forse c´era un po´ di distrazione perché poche ore dopo abbiamo affrontato la trasferta vincente contro Belchatow. Solo negli ultimi quindici giorni ho visto un po´ di appannamento in più".
Squadra sotto pressione?
"Non credo, dobbiamo giocare più spensierati senza scendere sotto il livello minimo. Altrimenti cominciano le difficoltà e andiamo in affanno".
I rimedì?
"Prima cosa di tutto il lavoro in palestra. E poi trarre grande energia dai nostri punti di forza e sopportare maggiormente le debolezze. Perché ogni squadra ha dei punti deboli, solo che noi a volte non li accettiamo".
Al momento in quali fondamentali dovete migliorare?
"E´ stato evidente che contro Latina nell´ultima gara non ha funzionato l´attacco e ancora peggio è andato il contrattacco, ci sono stati troppi errori. In generale mi aspetto dei progressi per prima cosa proprio dalla fase offensiva e poi dal muro-difesa. Due situazioni che possiamo allenare e far crescere nello stesso momento perché l´una aiuta l´altra".
Adesso c´è la coppa Italia. Sulla carta tutto sembra facile.
"Innanzitutto diciamo che è la prima partita da dentro o fuori della stagione e qualsiasi risultato a nostro favore va bene: dal tre a zero al tre a due. L´obiettivo è centrare la final four e in gare del genere le motivazioni non mancano. Si tratta di una partita da giocare diversamente. Sono convinto che nei giocatori c´è grande entusiasmo, abbiamo l´esperienza per saper affrontare e gestire partite del genere. Noi siamo già pronti, il resto dobbiamo farlo in campo pensando e giocando da Modena".
Anche perché tra sette giorni riprende la Champions.
"Infatti in una settimana ci giochiamo un pezzo di stagione dopo la gara secca in coppa Italia, domenica c´è la SuperLega e la settimana prossima affrontiamo in casa i rumeni del Craiova che finora hanno sempre fatto bene e sono la rivelazione del girone. Sfide importanti che, se sfruttate a dovere, sono un´occasione per ritrovare serenità".

Tabellone quarti di finale - Mercoledì ore 20.30 Sir Safety Conad Perugia-Lpr Piacenza, Diatec Trentino-Gi Group Monza, Azimut Modena-Biosì Indexa Sora.
Giovedì ore 20.30 Lube Civitanova-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

Fonte: repubblica.it/sport

Facebook


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]