28 Aprile 2017


news
percorso: Home > news > Automobilismo

F1, si parte! Ferrari, è la volta buona? Tutte le novità del 2017

20-03-2017 10:50 - Automobilismo
Nuove regole tecniche, nuove macchine, nuove gomme, la nuova gestione di Liberty Media. Non si può dire che il 2017 della Formula 1 non rappresenti una bella ventata di novità. Basterà tutto questo vedere una Ferrari finalmente vincente o, se non altro, una Mercedes meno dominante nei fine settimana dei GP? Da venerdì a domenica il GP d´Australia fornirà le prime risposte. Queste, in estrema sintesi, le principali novità della stagione in partenza da Melbourne.

MONOPOSTO Cambiano le dimensioni, le vetture sono più grandi. L´estensione dell´ala anteriore passa da 1,650 mm a 1,800 mm. L´ala posteriore è più lunga ma, finalmente, ritrova una forma più bassa. Addio, insomma, all´antiestetico alettone posteriore "a comodino". La larghezza complessiva delle monoposto sale a 2,000 mm dai precedenti 1,800 mm. Aumenta il peso complessivo di una ventina di chili (722 kg) e sul cofano posteriore è comparsa la cosidetta "pinna di squalo". Basterà tutto questo per garantire più sorpassi? Non è detto. Le turbolenze per la vettura che arriva da dietro sono praticamente raddoppiate.

VELOCIT I primi test hanno confermato le previsioni: le vetture saranno dai 3 ai 5 secondi al giro più veloci rispetto all´anno scorso. A Montmel si è tornati su tempi che non si vedevano dal 2007, i piloti entrano in curva molto più rapidamente e soprattutto, grazie all´aerodinamica e alle gomme maggiorate, possono tenere giù il piede. Crescono esponenzialmente effetto suolo e aderenza. Cresce ovviamente anche il dispendio di energie dei piloti: a fine gara si potrebbero vedere errori dei drivers fisicamente meno preparati.

GOMME Sono l´altra grande novità del 2017: le Pirelli aumentano in larghezza passando da 325 mm a 405 mm quelle posteriori, e da 245 mm a 305 mm quelle anteriori. L´aumento di dimensioni ha spinto la casa milanese a sviluppare una mescola più resistente che probabilmente renderà necessario un minor numero di soste. Non ci sarà da stupirsi, insomma, se le gare a una sola sosta aumenteranno.

CONSUMI E GETTONI Per compensare l´aumento dei consumi di carburante dovuto alla maggior aderenza, la capacità dei serbatoi è stata aumentata a 105 chili, anche se ci sono preoccupazioni sul fatto che sia sufficiente. Probabile che comunque i tecnici riescano a trovare contromisure in tempi rapidi. Quest´anno, tra l´altro, non ci sono più i gettoni di sviluppo, vincerà anche chi saprà sviluppare monoposto e power unit nel corso di tutta la stagione.

PILOTI E TEAM Con l´addio di Nico Rosberg a fine stagione, il campionato non avrà il campione in carica in pista, prima volta dal 1994 quando Alain Prost vinse il titolo e si ritirò. Anche l´iridato 2009 Jenson Button ha lasciato e dunque i campioni del mondo al via saranno Lewis Hamilton (Mercedes, 3 vittorie), Sebastian Vettel (Ferrari, 4), Kimi Raikkonen (Ferrari , 1) e Fernando Alonso (McLaren, 2). Gli esordienti sono il belga Stoffel Vandoorne (McLaren) e Lance Stroll (Williams). Valtteri Bottas è passato alla Mercedes, Esteban Ocon alla Force India, Pascal Wehrlein alla Sauber, Kevin Magnussen alla Haas e Nico Hulkenberg alla Renault. Fallita la Manor, i team al via saranno 10.

GP, LIBERTY E SOCIAL I GP complessivi saranno 20, inizio il 26 marzo in Australia, chiusura il 26 novembre ad Abu Dhabi. In Italia si corre a Monza il 3 settembre. La nuova proprietà di Liberty Media, che ha rilevato il Circus da Bernie Ecclestone, ha già annunciato che durante la stagione si vedranno prime significative novità, con l´intento di migliorare la promozione del prodotto Formula 1. L´invito ai protagonisti dei team a postare sui social piccoli frammenti video dal paddock va già in questa direzione (e durante la stagione potrebbe fornire elementi di discussione e analisi in più durante i GP).

Fonte: gazzetta.it

Sondaggio

Vincente Serie A 2016/17?

20-12-2016/28-05-2017
[]









Facebook


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]