28 Giugno 2017


news
percorso: Home > news

Alejandro Gomez confida ancora nella speranza di poter giocare per la Nazionale Italiana

20-03-2017 20:01 - Calcio Serie A , Nazionale di Calcio
Tra le più grandi sorprese di questa stagione c´è sicuramente Alejandro Gomez, letteralmente rigenerato dalla cura Gasperini. Sotto la guida del tecnico, l´argentino dell´Atalanta è diventato un autentico trascinatore. Se la ´Dea´ è in piena lotta per un posto in Europa, gran merito è proprio del ´Papu´, imprescindibile dal punto di vista tattico e tecnico.

A margine della visita alla piadineria ´Casa Maioli´, il trequartista studia il modo per essere convocato dall´Italia di Giampiero Ventura: "Ho giocato per l´Under 20 argentina e non avevo ancora la cittadinanza italiana. Per poter giocare con la nazionale azzurra dovevo avere il doppio passaporto. E´ una regola Fifa che va cambiata, non so se gli avvocati Figc siano al lavoro. Senza questo problema burocratico probabilmente adesso sarei con Petagna a Coverciano".

Proprio sul compagno di reparto, e spalla sui sociali, si concentrano le sue attenzioni: "Ho fatto i complimenti a Petagna per la convocazione, sono contentissimo per lui perché per me è come un fratello. Spero che possa esordire, è una grande esperienza e se la deve godere".

Gomez, quindi, si sofferma sugli obiettivi dell´Atalanta: "Europa League? Ci crediamo, siamo lì anche se sappiamo che sarà una lotta durissima con grandi squadre. Giocheremo tante partite in casa e dobbiamo sfruttare il fattore campo".

Le ultime considerazioni sono di carattere personale: "Vediamo se posso fare tre o quattro goal in più: sarebbe spettacolare e significherebbe che la squadra continua a vincere. Al futuro e al mercato non penso: la testa è tutta concentrata sull´Atalanta e finché sarò qui darò il massimo per questa maglia. Poi nel calcio non si sa mai quello che può succedere".

Fonte: goal.com

Facebook


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]