20 Agosto 2017


news
percorso: Home > news > Altri Sport

Atletica, Mondiali: Tamberi: "Ho dato l´anima, non è bastato. Mi rialzerò"

11-08-2017 16:45 - Altri Sport
"Difficile trovare le note positive per oggi. Non ho più le forze per muovermi perché penso a tutto quello che ho fatto per essere qui. Non riesco a capacitarmi: ho tirato fuori tutto quello che avevo. Ho fatto tanti sacrifici e mi dispiace davvero, ma mi rialzerò perché l´ho sempre fatto. Non ho alcun dubbio di riuscire a tornare al livello che ero, sono sicuro al 100%. Così Gianmarco Tamberi ai microfoni della Rai dopo l´eliminazione nell´alto ai Mondiali di Londra. "Purtroppo dopo l´infortunio sto ballando tra giornate in cui mi stupisco di quello che faccio e giornate in cui non mi stacco da terra: questa era una giornata no.". Questa l´impietosa analisi dell´anconetano, persino troppo severo con il 2.29 che segna il suo primato stagionale, dopo che lo scorso anno aveva dovuto rinunciare ai Giochi di Rio per un infortunio che lo aveva fermato alla vigilia.


Uscire in questo modo a 2.29 non me lo meritavo: non è sfortuna, non posso rimproverarmi per come ho affrontato la gara. Non ho smesso di crederci un giorno e ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino, ci abbiamo provato fino all´ultimo però purtroppo io non ce l ho fatta, ha aggiunto in lacrime l´atleta marchigiano. Non pretendevo niente, non sono venuto per stravolgere il mondo o per fare il supereroe, ho fatto tanti sacrifici: nelle scorse tre notti ho pensato a tutto quello che ho fatto in 365 giorni, non ho smesso un secondo di crederci. Ci tenevo da morire, so di valere di più e sapevo di potermi giocare qualcosa ma essere escluso con 2.29 credo di non meritarlo, ha proseguito. Non è sfortuna, per la finale serviva una qualificazione superiore a quella delle Olimpiadi. Ci ho messo l´anima, ma purtroppo non ce l´ho fatta, ha concluso Tamberi.

Fonte: gazzetta.it

Facebook


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]