20 Agosto 2017


news
percorso: Home > news > Motociclismo

MotoGP Austria, Dovizioso domina le Libere 2

11-08-2017 17:23 - Motociclismo
Andrea Dovizioso è il pilota più veloce al termine del venerdì di prove libere nel GP d´Austria. L´italiano della Ducati stampa uno strepitoso 1´24´´046 in FP2, confermando lo straordinario feeling della Desmosedici con il circuito di Spielberg. Alle spalle del Dovi si piazzano la Yamaha di Vinales (+ 0´´234) e la Honda di Pedrosa (+ 0´´428). Quinto e sesto tempo per Lorenzo (+ 0´´570) e Marquez (+ 0´´603), mentre non riesce a rientrare nei migliori dieci Valentino Rossi (12).

Con una pista che andava progressivamente asciugandosi dopo gli acquazzoni dell´ora di pranzo i piloti hanno dovuto aspettare gli ultimissimi minuti della sessione per lanciarsi nell´attacco al tempo e provare a migliorare i crono della mattinata. Marquez ha mostrato un passo impressionante, un segnale chiaro che il leader del mondiale punta all´uno-due Repubblica Ceca-Austria per cercare lo strappo in classifica. Vinales ha avuto segnali confortanti dalla sua M1, che potrebbero aiutarlo ad uscire da un periodo di appannamento, mentre Lorenzo ha confermato il buon feeling con la nuova carena "alata" della Ducati. Lo squillo decisivo, però, è stato del Dovi, che dopo tre gare abbastanza anonime sa di dover sfruttare un circuito amico come quello austriaco per continuare a fare la voce grossa anche nella corsa al titolo iridato.

In top 10 (e quindi al momento direttamente in Q2) si piazzano anche la Yamaha Tech 3 di Johann Zarco (4 in FP2 a + 0´´476), la Honda LCR di Cal Crutchlow (7 a + 0´´622), l´Aprilia di Aleix Espargaro (8 a 0´´680), la Ducati Pramac di Scott Redding (9 a + 0´´719) e la Ducati Avintia di Barbera, che è solo 17 in FP2 ma può contare sul miglior tempo assoluto della mattinata per garantirsi un piazzamento tra i migliori dieci.

L´unico tra i big decisamente attardato è Valentino Rossi, che non va oltre il 12 tempo in FP2, il 13 complessivo di giornata. Il Dottore ha lamentato qualche problema all´anteriore nel corso della sessione pomeridiana, non riuscendo mai ad avvicinare i tempi dei migliori. La buona notizia per lui è che per sabato non è prevista pioggia e potrà andare a caccia del tempo utile in FP3.

Chiude col 17 tempo complessivo Andrea Iannone, che però non ha sfruttato la gomma soft nel finale ed è apparso ottimista in vista del prosieguo del weekend.

Fonte: sportmediaset.mediaset.it

Facebook


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]