24 Settembre 2020
News

Cecchi: "Conte sopravvalutato, non è un fenomeno"

13-09-2020 14:48 - News
Nel Microfono Aperto di Radio Sportiva per rispondere alle domande degli ascoltatori è intervenuto Stefano Cecchi de La Nazione.
"Il Milan scorso l'anno ha pagato pegno e non ha partecipato alle coppe per via del fair play finanziario, ora sta facendo una campagna acquisti intelligente con alchimie di bilancio che una volta erano definite 'pagherò', aspetti di cui conosco poco e voglio conoscere poco perché mi piace parlare di calcio.
Se Conte è sopravvalutato? Per me sì. Intendiamoci è tra i 10 migliori allenatori in Europa ma per molti è il top, uno che fa miracoli, io non credo sia così. Ha il grande merito di far fare campagne acquisti faraoniche ai suoi presidenti e quando non ci riuscì alla Juve per me sbagliò sbattendo la porta definendo da osteria una squadra che per poco non fece poi il triplete. Se parli con la maggior parte di giocatori che hanno avuto Mourinho non ce n'è uno che dica male di lui mentre alcuni non hanno un bel parlare di Conte. Conte è uno che brucia i ponti dietro di sé, si gioca tutto per vincere ma se non succede cosa resta. La scelta di rinunciare a Tonali per Vidal è un manifesto, non mi pare un pregio ma è un'opinione personale.
La prima Juve di Pirlo? Oggi ho visto una Juve senza il regista classico e con una difesa basculante, a 3 che diventa a 4 quando scala Alex Sandro. Problemi sugli esterni? Col rientro di Douglas e Bernardeschi forse cambierà qualcosa, ma si torna all'equivoco Benardeschi: ai tempi della Fiorentina sarei stato pronto a scommettere su di lui, alla Juve però non è sbocciato e se è quello delle ultime stagioni l'idea di cambiare potrebbe non essere un errore.
Il mercato della Juventus? Il problema per i bianconeri non è sugli esterni ma in mezzo dove manca un centrocampista di grande qualità in attesa di vedere Arthur. Per come si sta muovendo il mercato sono quasi certo che qualcosa arrivi davanti, mi pare Suarez il più probabile, e con Dybala e Ronaldo comporrebbe un attacco che compenserebbe quei dubbi sul centrocampo che ho, forse perché non ritengo Bentancur pronto per essere decisivo a livelli altissimi.
Cosa succede se Conte si lascia andare nuovamente a dichiarazioni contro la società? Conte spesso è irrispettoso. Quello che ha fatto alla Juve lo trovo offensivo per come lo avevano portato ad alti livelli, con l'Inter ha fatto una cosa simile: la dirigenza nerazzurra non meritava quell'uscita di Conte, Suning ha costruito una squadra che forse con un altro allenatore poteva vincere il campionato. Sono rimasti insieme per reciproca convenienza, ma non mi suprirei se a fine campionato si separassero.
Kean? Mi affascinò però si è un po' perso, il suo ultimo anno non racconta cose edificanti compresi alcuni piccoli comportamenti fuori dalle righe, se dovesse arrivare Suarez o Dzeko può avere un perché come rincalzo ma prima lo vorrei rivedere ai livelli che non ha mantenuto per motivi di testa credo.
L'affare Rebic-Silva del Milan con l'Eintracht? La Fiorentina che vantava un diritto del 50% sullar ivendita del croato credo che se non si arrabbia è perché il tutto fa parte di una partita complessiva (si parla di Milenkovic e ora di Chiesa) che soddisfa sia il Milan che i viola.
Paratici da bocciare? Lo scorso anno ho trovato la Juve irrazionale, nata da scelte casuali: Dybala si è rivelato il migliore ed era stato venduto, anche Sarri fu una scelta del ds, qualcosa è mancato in molte decisioni, il duo Paratici-Nedved per me qualche colpa ce l'ha. Mettere Sarri nella Juve è come innestare il pesco in un banano, non ti viene una banana tonda, con quella rosa il gioco di Sarri è impossibile. Quest'anno c'è una logica nella scelta di Pirlo, la ricerca di razionalizzare ciò che si ha in casa.
Se anche Giuntoli da bocciare? La forza del Napoli di questi anni è derivata in gran parte dalle scelte di Benitez. Ora si sta cercan do di aprire un altro ciclo, Giuntoli ha fatto una scommessa altissima su Osimhen, dipenderà da lui capire se le perplessità che ci sono sul lavoro del ds possono essere fugate".

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Sportiva e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radiosportiva.com). Durante la registrazione all'utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l'art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA' DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL'INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l'utente ha il diritto di ottenere:
- l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l'interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l'adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (redazione@radiosportiva.com). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l'adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Sportiva, Priverno S.a.s., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: redazione@radiosportiva.com
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio