22 Settembre 2020
News

"Inter? Quest'anno in Champions in carrozza, il prossimo sarà assalto allo scudetto"

05-11-2018 18:43 - News
Nel Microfono Aperto è intervenuto Ciro Venerato per rispondere alle domande degli ascoltatori

SU AUSILIO Un giocatore come Skriniar oggi può garantire una plusvalenza da sogno, Ausilio quando è stato messo nelle condizioni di operare ha portato a casa grandi risultati. Quando c'è stata l'intromissione di qualcuno, come accadde due estati fa quando il mercato lo fece Tohir con i consigli di Kia... l'Inter dissipò un patrimonio tecnico ed economico tra Gabigol, Joao Mario e De Boer mentre Ausilio era per Garcia e Prandelli. Quando la proprietà Suning ha dato a Piero la possibilità di muoversi anche senza l'ombra di Sabatini ha fatto il suo, è cresciuto nell'Inter dal settore giovanile conosce la società come le sue tasche ed il calcio internazionale ed oggi è tra i migliori in Italia, Europa e nel mondo.

SULL'INTER E' un progetto che parte da lontano, dallo scorso anno quando si sono poste le basi e quest'anno con una campagna acquisti importanti si è ulteriormente rafforzata. L'Inter quest'anno in Champions ci andrà in carrozza e magari può dar fastidio a Juventus e Napoli che la passata stagione erano lontani. Credo che il prossimo anno, il terzo, l'Inter potrà dare definitivo assalto alla Juventus perché rispetto al Napoli ha un potenziale economico differente avendo alle spalle una multinazionale fortissima che potrà garantire ulteriori rinforzi la prossima estate.

SU PIATEK A me piace, lo ritengo un rapace d'area che sente la porta, per età e capacità se fossi un grande club ci investirei. Ha pagato dazio all'addio di Ballardini.

SU SCUDETTI REVOCATI ESPOSTI DA JUVE Dal punto di vista etico non è stato il massimo, lo stadio non è casa sua, perché ospita partite organizzate dalla Federcalcio che ha preso delle decisioni che giuste o sbagliate vanno rispettate. Se partecipi ad un campionato e devi rispettare le regole dell'ente che organizza il campionato non puoi poi derogarle a tuo piacimento, quel numero va eliminato, poi la Juve può avere la convizione più o meno legittima che quei due scudetti non meritava di perderli ma se ci affidiamo a delle regole amminsitrate da dei giudici e dagli uffici di competenza che deliberano delle sentenze bisogna poi rispettarle.

SCUDETTO A TAVOLINO INTER Non andava ssegnasto assolutamente, era un campionato che non doveva avere alcun vincitore. Anche per le successive intercettazioni emerse in seguito che non fanno fare bella figura ai dirigenti nerazzurri. E' stato un errore dell'allora commissario straordinario Guido Rossi ex consigliere dell'Inter e quindi passibile anche di conflitto di interessi. Ma questo non significa che la Juventus può esporre scudetti che gli sono stati tolti. Sono due errori ma l'uno non giustifica l'altro.

VITTORIE IN EXTREMIS MILAN Le vittorie del Milan valgono 12 punti perché sofferte e ti danno autostima e devo dire che ad Udine, nonostante la grande gara dei friulani finché hanno avuto birra in corpo, è stata meritata anche viste le tante assenze per Gattuso. Faranno bene all'ambiente in vista di due gare importanti. Le clausole dipende quando vengono stipulate: oggi Suso – giocatore che fa davvero la differenza - è l'affare del secolo a 40 milioni, considerando i prezzi che girano sul mercato.

SU MONCHI con molta franchezza avrà fatto grandi cose in Spagna ma a Roma ha fatto poco perché le plusvalenze generate dagli ultimi due bilanci sono frutto di cessioni di giocatori presi da Sabatini, e secondo me Nainggolan e Strootman potevano essere venduti meglio. Anche in entrata mi pare che gli acquisti non corrispondano alle aspettative, ha strapagato giocatori che non hanno dato prova di sé come Cristante e Pastore che per ora non rispondono alle attese rispetto ai soldi spesi, Marcano e Coric pure. L'unico acquisto centrato è Zaniolo. Ad oggi Monchi merita le critiche che sta ricevendo, mentre Di Francesco è giustamente difeso dai tifosi che gli riconoscono grande lavoro nonstante oggettive difficoltà.

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Sportiva e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radiosportiva.com). Durante la registrazione all'utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l'art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA' DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL'INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l'utente ha il diritto di ottenere:
- l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l'interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l'adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (redazione@radiosportiva.com). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l'adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Sportiva, Priverno S.a.s., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: redazione@radiosportiva.com
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio