02 Luglio 2020
News

"L’Atalanta ha giocato come fosse una finale di Champions. La Juve pure"

01-02-2019 10:14 - News
Puntuali come ogni venerdì, ecco i "Pagelloni" del Prof. Bucchioni:
Promossi e bocciati oggi ce li suggerisce la Coppa Italia fra chi conquista la semifinale e chi va a casa.
Vediamo un po’ che è successo.
A sorpresa, ma non troppo, promossa a pieni voti l’Atalanta voto 8,5 che ha eliminato la Juventus voto 4,5.
Promosso anche Gasperini, naturalmente. Il mitico Mollica gli dedicherà la prossima puntata della sua trasmissione e la chiamerà per l’appunto Do re mi ciak Gasp.
Voto 5
Il titolista anonimo è stato caustico commentando il gol dell’esterno atalantino: Gli leva le Castagne dal fuoco.
Voto 2.
A Gasperini in omaggio dopo la vittoria il gioco delle freccette per il tempo libero con la foto di Massimo Moratti.
Per rimanere in tema, si è saputo solo ora che per Natale Gasperini si è regalato dieci zerbini con stampata l’immagine dell’Inter.
Poi, Come sapete, l’Atalanta era la Dea della velocità.
Il Vernacoliere voto 7 titola: Gasp ne ha fatte tre.
Commento filosofico di Rocco Siffredi "Meglio se la Dea o se la Dia". Voto 2, da brividi…

La leggenda racconta che la Juventus dopo la partita di Bergamo sia stata costretta a rivedere per tutta la notte il film "C’è Zapata hai chiuso", mentre il presidente Percassi che è un cognome e non un’imprecazione percassi…..brrr, voto 1 per me, ha regalato a tutta la squadra la cassetta di un altro notissimo film "Viva Zapata" con Marlon Brando. voto 8
Anche Osho, voto 4, davanti ai teleschermi s’è confuso come tanti telecronisti della Rai, voto 2. E si è chiesto "Ma l’Atalanta gioca da Dea o da dio?". Fate voi
Boskov ha commentato: l’Atalanta ha giocato come fosse una finale di Champions.
La Juve pure, verrebbe da dire.

Promossa, naturalmente, anche la Fiorentina, voto 8. I viola hanno segnato sette gol alla Roma, travolto dall’entusiasmo anche il cardinal di Firenze Betori voto 4 che gli arriva direttamente dalle alte sfere del Vaticano. Il cardinale ha dichiarato: "Oggi ringraziamo Chiesa e non la Chiesa". Lo assumo come vice per i pagelloni.
Della Valle non è da meno, è stato sorpreso mentre ripeteva i nomi dei sette nuovi re di Roma: Chiesa, Muriel, Simeone, Servio Chiesa, Tarquinio Chiesa, Benassi, Tarquinio Simeone. Voto 6---
Osho caustico voto 5: "Ma non era mejo se facevino un gol per sette partite che sette in una vorta sola?".
E lasciateli un po’ sfogare…
Questa invece è soltanto per chi capisce il toscano.
Il Vernacoliere ha titolato: "I viola pronti per vincere la Topa Italia"… brrr. Oggi deve essere molto freddo. Il mitico Baragatti, voto 8, ha comprato tutti i numeri. Questo Vernacoliere è un pezzo da collezione.
Naturalmente felice Pioli, voto 7, che ha concesso una deroga ai suoi ragazzi. Hanno pasteggiato CorVino….
Le freddure sono frutto di stagione, evidentemente. Infatti il titolista anonimo, voto 4, c’ha sguazzato. Roma, -7 in pianura. Ma c’è chi è andato oltre recuperando un titolo dal museo di gutemberg: 7-1 7-1 è il nuovo prefisso di Roma. Oppure 7-1, la Fiorentina vince in coppa Davis.
Per non parlare di "Viola settebellezze" o Fiorentina sette meraviglie per chiudere con "la Fiorentina e i sette nani". Tutto un repertorio in una notte.
Ma la Fiorentina in Chiesa merita o----, più in basso non si può andare.

E’ stata anche la notte dei grandi attaccanti.
Prima doppietta per Piatek- tradotto in Piontek, voto 8 che ha trascinato il Milan contro il Napoli, voto 5. L’hanno saputo anche al Chelsea che adesso si chiedono: "Ma dal Milan è arrivato l’attaccante sbagliato?" Possibile.
In attesa s’è scatenato Crudeli detto Crudelia. Pio pio pio pio Piontek è il suo nuovo tormentone. Voto 7. Attenti però che non diventi il pulcino pio…

Marzullo, voto 4, si chiede: "Se sogno Piontek è un Milan da sogno o è Piontek che fa sognare il Milan?".
Bruno Vespa, voto tre, sta pensando di modernizzare la sua trasmissione sempre uguale dai tempi delle guerre puniche. Potrebbe intitolarla Piontek a Piontek, ma ci sta pensando, non vorrebbe scontentare Berlusconi.
Il titolista anonimo visto che per fortuna del Milan il Piatek non piange, s’è indirizzato su un titolo interrogativo Vi piace Piatek? E se non gli Piatek? Sono cavoli suoi

Promosso anche Immobile, voto 8, che ha eliminato e messo in crisi l’Inter
.
Una volta tanto il titolista anonimo è promosso. San Ciro merita almeno 7.
Ciro e Ammiro, voto 6, è più mellifluo.
Osho ha commentato: "E meno male che è Immobile, se si mettesse pure a camminà…". Voto 4
La leggenda racconta che per l’eliminazione quelli dell’Inter, voto 4, siano stati colti da attacchi di bile, per qualcuno è stata necessaria la La Wanda Gastrica, anche per questo voto 2 per me. Ma ne riparleremo.
Intanto voto 8 anche alla Lazio, una impresa conquistare la semifinale per il secondo anno consecutivo.
Ma visto che abbiamo sfiorato l’argomento, passiamo decisamente a casa Inter, voto 4, appunto.
Da casa Inter è stato visto uscire Antonio Conte, voto 8, che ha commentato: "Quello che dite è agghiaggiante, agghiaggiante". Ma il mistero è stato svelato dallo stesso Spalletti, voto 5. "E’ venuto a trovarmi per darmi l’indirizzo e a spiegarmi dove ha fatto e quando ha speso per il trapianto di capelli".
Qualche titolista anonimo in forma lo troviamo: Spalletti al muro, voto 7, rende bene l’idea.
Comunque anche questa rischia di diventare una stagione da cancellare. Suggerisco l’acqua Ragia. Con questa 0---- non me lo leva nessuno.
Comunque Nainggolan, voto 2, che sbaglia anche il rigore è la sintesi del suo essere interista. Spalletti ha commentato: "Nainggolan è da recuperare". Forse un po’ prima dalle discoteche. E sul rigore sbagliato c’è molta sorpresa. Era mezzanotte, a quell’ora Nainggolan è sempre vispissimo, tutte le sere si prepara per uscire.
Spalletti intanto, ha deciso di consolarsi con l’amaro Marotta e sta decidendo se entrare in corsa all’Isola dei famosi o partecipare alla nuova serie di Briatore "Sei fuori".
Perdere su rigore fa ancora più male ma leggere "Dischetto rosso per l’Inter, voto 1, è da impazzire. Come andrà a finire? Difficile dirlo, conviene fare "Spalletti da mercante", altro 0--- Giornata da ricordare.
Intanto, oltre a Naingollan, per la triste serata di coppa Lautaro Martinez, voto 4, vince il premio "Calloni" alla carriera e una visita gratuita all’ospedale fatebenefratelli con il primario di Podologia. Non è tutto, l’Inter ha firmato una partnership con Moovit, nota società per la mobilità sostenibile. E non ridete, è vero. Perché l’ha fatto? Semplice, per muovere la classifica.
Intanto, sempre a margine dei disastri di coppa Italia per la Juve, voto 4,5 , si racconta che "anche quest’anno il triplete lo farà l’anno prossimo". Mentre a Napoli, sfruttando l’assist della’accademia della Crusca, se ne sono fatti una ragione: "C’hanno usciti dalla coppa". Voto 5
E se Ancelotti, voto 5, è in un momento difficile, Sarri, voto 5 anche a lui, non se la passa meglio. Ha preso quattro gol. Voglio vedere come se la caveranno i tabloid inglesi nel tradurre I guai di Higuain. Commento: forse era meglio prendere Lapadula. Intanto da Napoli è partito alla volta di Londra un tir di cornetti rossi per riempire le tasche di Higuain. Ne ha bisogno.
Lotito, voto 3, non ha bisogno di niente, al massimo potremmo regalargli qualche telepass nuovo per le sue auto visto che i suoi funzionano male. Sappiamo come è andata a finire, nel frattempo Lotito indispettito, fa anche rima, s’è messo a parlare in latino. Ha mandato tutti "ad minchiam" e sul mercato ha risposto così: "Dopo Romolo prenderemo anche Remolo". Voto 1. Siamo a posto.
Ultimissimo voto, dieci con lode, per Giovinco che è sbarcato negli Emirati strappando un ingaggio da dieci milioni l’anno. All’emiro hanno detto che l’unico modo per conquistare lo scudetto era prendere uno che ha il destino nel nome Gio Vinco. Nomen Homen, appunto. E se non vinco? Gio Perdo? Quando la fate lunga…. Oggi è andata così…
Ma, scusate, stiamo facendo scuola. Sul sito della Samp ieri ho letto "Ammalleo simpallao, manca solo Marco Sau". Voto 10 e lode. Da non credere.
Poi Sau l’hanno preso, Maramau. Tutti da legare….
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Sportiva e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radiosportiva.com). Durante la registrazione all'utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l'art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA' DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL'INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l'utente ha il diritto di ottenere:
- l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l'interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l'adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (redazione@radiosportiva.com). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l'adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Sportiva, Priverno S.a.s., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: redazione@radiosportiva.com
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account