22 Agosto 2019
[logo radio sportiva]
[logo radio sportiva]

News

Lucarelli: "Non puoi pensare di prendere a prezzo di saldo i giocatori della Juventus"

14-08-2019 09:55 - News
Il nostro opinionista Cristiano Lucarelli ha risposto alle domande degli ascoltatori di Sportiva durante "Microfono Aperto".

SE ALLENEREBBE MAI IL PISA: "Sono nato a Livorno e sono tifoso del Livorno, sarebbe difficile per me".

ANEDDOTO SU PANDEV: "Mi arrabbiai con lui perché esultò sotto la curva del Livorno. Dopo aver discusso in campo ci trovammo nello stesso spogliatoio a Napoli. Ci guardammo e ci mettemmo a ridere, quello che succede in campo nei momenti di tensione nasce e muore lì. Siamo diventati amici".

SU QUANTO COSTEREBBE OGGI: "Guadagnerei sicuramente molto di più. Oggi è anche molto più facile arrivare in Nazionale".

SULL'INCIDENTE DI POZZOVIVO: "Bisognerebbe trovare delle soluzioni per proteggere l'allenamento dei ciclisti professionisti. Questi atleti hanno il diritto di allenarsi nel massimo della sicurezza".

SUL RAPPORTO CON IL FRATELLO: "Siamo sempre stati molto complici, anche perché spesso abbiamo fatto categorie diverse. Andavamo a vederci l'un l'altro. All'inizio lui faceva l'ala sinistra e facevamo a gara di gol, poi hanno iniziato ad arretralo. Ha fatto una carriera importante, soprattutto durante il periodo di Parma. Non c'è mai stata gelosia tra di noi, solo ammirazione. Oggi ci scambiamo consigli".

SUL RAPPORTO CON I PROCURATORI: "Ai miei tempi c'erano tante persone di spessore, oggi vedo anche alcuni mostri, persone che s'improvvisano nel mestiere. Colpa anche dei genitori che illudono i figli anziché portarli alla realtà".

SE CONSIGLIEREBBE AD UN COLLEGA DI ALLENARE LA SQUADRA DEL CUORE: "Non è facile, ma non lo è neanche dire di no perché c'è un attaccamento importante che ti porta ad accettare".

SULL'EX COMPAGNO CHE NON VORREBBE MAI ALLENARE: "Non mi ricordo di aver giocato con calciatori particolarmente 'difficili'. Forse me stesso, soprattutto quando ero arrabbiato per non aver segnato la domenica precedente (ride, ndr)".

SUL LECCE: "Lecce ed i leccesi mi sono rimasti nel cuore, sono stati due anni veramente emozionanti. La società di oggi sta operando bene in rapporto alle sue possibilità economiche. Vorrei che ci fosse un po' meno disparità nella spartizione dei diritti tv".

SU RUGANI: "La Juventus ti valorizza, è una realtà importantissima. Per questo non puoi pensare di prendere a prezzo di saldo i giocatori bianconeri".

SU EMRE CAN: "C'è lo zampino dei bilanci, perché se la Juventus potesse terrebbe tutti i giocatori più importanti. Khedira si è conquistato la fiducia di Sarri nel pre campionato, per questo il maggiore indiziato a partire è Emre Can. Sono dinamiche che ci stanno, vengono condizionate dallo stato di forma dei giocatori e dalle loro caratteristiche in base alle idee di gioco del tecnico".

SUL CHELSEA: "Non mi sembra messo così male, ma se due tecnici come Conte e Sarri hanno lasciato una squadra così importante significa che la società non ha più la forza economica di un tempo".

SUL FIGLIO ALLA LUCCHESE: "Ha grande forza fisica, addirittura superiore alla mia. Ha fatto tutta la gavetta, conquistandosi tutto categoria per categoria. Non gli ho regalato nulla, come è giusto che sia. Negli ultimi due anni ha fatto 60 partite in Serie D, ma deve migliorare su certi aspetti. Ha fatto come mio fratello Alessandro: è nato trequartista, ora gioca terzino sinistro. Deve affinare un po' i movimenti del terzino, ma ha volontà e fame".
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Sportiva e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radiosportiva.com). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (redazione@radiosportiva.com). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Sportiva, Priverno S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: redazione@radiosportiva.com
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio