03 Luglio 2020
News

Mihajlovic pronto per il Bologna, ma lui non ha ancora "Saputo" niente

28-01-2019 10:07 - News
Puntuali come ogni lunedì, ecco i pagelloni del Prof. Bucchioni:
Promossi
C’è ancora qualcosa che si può aggiungere della Juventus? Promuovere il primo della classe è una cosa scontata, non c’è gusto neanche per i professori.
Ma stavolta ci tocca. Ai bianconeri comunque sempre 8 e sto basso perché so che possono dare di più.
Stavolta contro la Lazio sono riusciti a fare un bel tema anche quando sono andati fuori tema.
Diciannove vittorie e due pareggi in ventuno partite di campionato, soltanto quattro punti lasciati per strada.
La Juventus vince una asfaltatrice dell’ultima generazione per sostituire quella comprata da Marotta.
Dopo la gara con la Lazio Allegri, voto 8, ha portato la squadra in montagna per una gita-premio e per continuare la sua lezione ha fatto bruciare nel camino della baita tutte le biografie del barone De Coubertain, voto 0, che si trovano in giro.
La cena, offerta da Ronaldo voto 7,5, rigorosamente a base di tartaruga.
Molto soddisfatta anche la famiglia Agnelli che con un gesto di grande generosità ha deciso di regalare a tutti i giocatori della rosa bianconera l’ultimo modello della Duna.
Lapo Elkann, voto 7 alla simpatia, ha telefonato ad Allegri per congratularsi ed ha chiesto: "Posso fare un tiro anch’io?", ci stanno pensando.
Allegri, a proposito, parlerà questa sera all’Università di Vinchiaturo sul tema "Meglio vivere un giorno da Sarri o cento da Allegri?".
I partecipanti dovranno presentarsi con un pupazzetto di pezza raffigurante Arrigo Sacchi e uno spillone alto dieci centimetri, alla fine della conferenza è previsto un rito propiziatorio.
Marzullo, voto 4, è ancora lì che si chiede: "Ma se la Juventus non perde mai neppure in sogno è inutile sognare o è meglio non sognare la Juventus?
Fate voi.
Nel frattempo il Vernacoliere, voto 7, ha titolato "Sempre più dura" sottotitolo battere la Juve sta diventando quasi impossibile. Un commento di Rocco Siffredi è intitolato "Ecco la formula del Viagra bianconero".
Lino Banfi voto 6, invece, vuole proporre la Juventus come patrimonio dell’Unesco. Ha spiegato: "Premiando i bianconeri Unesco molti italiani". Questa voto 2 per me e confermo il voto per la Juventus: otto

Fra i promossi
C’è anche un’altra conferma e parlo di Luis Muriel, voto 7,5, che in due partite con la Fiorentina ha segnato tre gol. Già determinante.
La Nutella ha deciso di mandare direttamente all’indirizzo di casa sua un vasetto di cioccolata alto due metri, volendo ci può fare anche il bagno.
Una nota azienda produttrice di bilance gli ha proposto di diventare testimonial di una campagna pubblicitaria.
Al momento del trasferimento ha sottoscritto un accordo con la Fiorentina: seguirà la dieta a punti.
Osho ha commentato: ma se sto ragazzo c’ha fame, lasciatelo magna'.
Marzullo invece si domandato: è meglio sognare un falso magro o un falso grasso?
Boskov ha spiegato: Muriel è grasso quando non segna, magro quando fa gol.
Sintesi perfetta, voto 7,5 appunto
E due al titolista anonimo che non si è fatto sfuggire il classico dei classico.
Hanno portato Muriel in Chiesa. Fermatelo.

Nella seconda di ritorno di campionato da segnalare anche le imprese di Quagliarella, voto 8 e della Spal, clamorosa rimonta a Parma con l’allenatore Semplici, voto 7, in lacrime.
Ha pianto per l’emozione anche Quagliarella che ha raggiunto il record di Batistuta.
Quagliarella e Semplici sono i nuovi testimonial della Kleenex, un tir di fazzoletti è già stato recapitato a casa loro.
Quagliarella e Semplici saranno ospiti d’onore a Sanremo, in coppia canteranno una cover di "Una lacrima sul viso".
Qui il titolista anonimo ha fatto un ottimo copia incolla.
Con "La Samp Quaglia ancora" e "La Spal giardino dei semplici", voto 2---

La vittoria del Torino sull’Inter con un gol di Izzo, voto 7,5, oltre a far felice Cairo Capitale, voto 7, ha riportato alla memoria una storia da Libro Cuore.
Ai tempi del Napoli Mazzarri noto un ragazzino delle giovanili di nome Izzo, appunto.
Lo invitò ad allenarsi con la prima squadra, ma non aveva le scarpe giuste. Mazzarri gliele comprò e vissero tutti felici e contenti. Se piangete vi metto tutti con Quagliarella e Semplici.
Nel frattempo Izzo, voto 7,5 appunto, vince il premio "Cenerentola 2019". Che Mazzarri possa essere il Principe azzurro mi fa venire dei dubbi, ma fa bene così.
Lui a un giocatore ha regalato le scarpe, molti suoi colleghi ad altri giocatori regalerebbero volentieri anche i piedi, ma questo è un discorso complesso.
Anche Mazzarri e Izzo canteranno in coppia a Sanremo la cover di "Se un cuore ce l’hai".

Premiato anche il titolista anonimo, gli faccio un monumento e lo ringrazio: avevo previsto il Pari e Piatek adottato dopo Milan-Napoli. Domani sera se il Milan dovesse perdere aspettatevi il Piatek piange, se dovesse vincere "Piatek ricco mi ci ficco".

Passiamo ora ai
Limbitici, sospesi fra il bene e il male, nel limbo

Comincio con Higuain che ha debuttato nel Chelsea e vinto nella Fa cup contro il Sheffield.
Ha dimostrato subito di essere in forma-Milan "zero gol e zero assist". I compagni rossoneri hanno fatto sapere che "senza di lui giochiamo meglio, appesantiva la manovra" voto 5 alla mancanza di signorilità.
Signorile invece Higuain che al compagno Williams che gli voleva lasciare battere un rigore ha risposto "Battilo tuo perché mi scappa da ridere". Un classico.
In Inghilterra lo chiamano "Fuga per la vittoria", a Napoli nel sanno qualcosa.
In attesa voto 4 alla sceneggiata milanese, voto 7 alla carriera,media generosa 6—

Sospeso fra il bene e il male il direttore della Juventus Fabio Paratici che vince il premio
"Ci sei o ci fai" alla carriera.
Come sapete ha lasciato sul tavolo di un ristorante un biglietto con molti nomi di giocatori da mercato nel mirino della Juventus.
La moglie ha commentato, "Ma cosa vi meravigliate, perde sempre la lista della spesa, non lo posso mandare più al supermercato".
Questa sera nel corso di una cerimonia ufficiale sarà consegnato a Paratici "il pizzino d’oro".
Marotta, voto 7, ha commentato: "Ora avete capito perché sono venuto via dalla Juve, Paratici mi perdeva sempre la borsa".
Nel frattempo Paratici è stato invitato a un corso gratuito per l’uso del taccuino elettronico dei telefonini.
In alternativa può usare pietra e scalpelli gentilmente offerti dall’ente del turismo di Carrara.
Comunque voto 7 alla carriera di Paratici, voglio cinque per questa dimenticanza
Media 6

Sta nel limbo anche Mauro Icardi che non segna più.
La sua astinenza fa ancora più rumore in mezzo a tante doppiette, triplette e quaterne come quella di Zapata.
Il Vernacoliere, voto 7, ha titolato "Non la mette più dentro", titolo realistico.
Colpa del rinnovo del contratto che non arriva?
Wanda Nara, voto 7, invita al rispetto della privacy, ma comincia a essere nervosa e l’hanno sentita chiedere durante Tiki taka tuka tuka a Auriemma: "Ma quando si gonfia la rete?". E chi lo sa? E’ pronta per l’Isola dei famosi.
Pronto per il Bologna, invece, Sinisa Mihajlovic
A domanda ha risposto: "Non ho ancora Saputo niente" questa voto 2
Nel suo programma prima di cominciare con la palla pare abbia deciso di portare tutti i giocatori del Bologna sulla torre dei Asinelli. Un chiarissimo messaggio subliminale. Pronto il primo titolo benaugurante "Sinisa bene".
Voto 6- alla carriera da allenatore, il resto si vedrà

Meglio passare direttamente ai bocciati
E fra i bocciati c’è proprio l’allenatore (per quanto ancora?) del Bologna Pippo Inzaghi. Voto 5
Ha preso quattro gol dal Frosinone, un evento. La risposta del Frosinone a De Laurentiis che ora avrà capito cosa ci fa la squadra di Stirpe in serie A. Inzaghi sta pensando di chiedere i danni proprio a De Laurentiis. Nel frattempo Destro stende Inzaghi è il suo

Bocciati, purtroppo, anche diversi arbitri.
La coppia Chiffi in campo, Serra al Var merita un bel quattro.
Sono stati immediatamente invitati a un corso di Supercazzola come fosse antani dell’Università dell’Albicocca.
L’associazione italiana dei notai e dei fiscalisti li ha inseriti nel loro albo professionale ad Honorem
Gli eredi di Sherlock Holmes hanno regalato a Chiffi una lente di ingrandimento da tenere sempre in tasca per controllare da vicino la larghezza della linea bianca dell’area di rigore. Il varista Serra voto 2, invece , ha avanzato all’International board la proposta di adottare un microscopio al posto del Var.
Chiffi e Serra faranno un corso specializzato all’università del Padule di Fucecchio dove cercheranno di infilare le scarpe alle zampine delle api
Il presidente Pandorino Campedelli ha invece deciso di invece della colomba per pasqua farà una dolce a forma di clava da regalare agli arbitri. Ogni riferimento non è casuale. Invece Grande gesto di Pellissier, voto 7, che a fine gara ha regalato la sua scarpa che sfiorava la linea bianca ai due arbitri: è la prima della storia, un trofeo che vale un Gronchi rosa.
La foto della coscia di Fabian Ruiz, invece, è il trofeo che il Napoli ha regalato all’arbitro Doveri, voto 4. Lui ha fatto sapere che avrebbe preferito la foto della coscia di Belen, voto 9, ma questo è un altro discorso
Doveri ha fatto il suo doveri, ha fatto sapere l’associazione italiana arbitri sempre molto circostanziata nelle sue spiegazioni.
Non voglio nominare, invece, l’arbitrino delle serie minori campane che si è rivolto a un giocatore apostrofando "Zitto negro". E’ pronto per un posto nella commissione dei diritti umani all’Onu.
Voto O----. Spero gli dicano di cambiare subito mestiere e lo mandino per punizione a lavare i cessi in un centro migranti.
Che dire dell’allenatore Favarin della Lucchese che ha preso a testate il collega Mancino dell’Alessandria.
Vi sembra troppo quella fava di Favarin, intanto voto 0----
E come commentare Perisic, voto 2, che non vuole giocare contro il Torino perché ha un accordo con l’Arsenal?
Sospetto che abbia chiesto consigli a Higuain.
E allora come sopportare questo calcio che ci piace sempre meno?
Consiglio del giorno per Spalletti: facciamoci due Perisic e finiamola qui."
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Sportiva e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radiosportiva.com). Durante la registrazione all'utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l'art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA' DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL'INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l'utente ha il diritto di ottenere:
- l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l'interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l'adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (redazione@radiosportiva.com). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l'adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Sportiva, Priverno S.a.s., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: redazione@radiosportiva.com
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account