11 Luglio 2020
News

"Spalletti? Vuol tornare a Roma per far smettere di giocare De Rossi dopo esserci riuscito con Totti"

08-04-2019 10:04 - News
Puntuali come ogni lunedì, ecco i Pagelloni del Prof. Enzo Bucchioni

Promossi
E' con grande piacere che per la prima volta da quando ci sono questi Pagelloni, capita di promuovere un ciclista e lo faccio molto volentieri in nome e per conto di uno sport che tanto ci ha emozionato e speriamo torni ad emozionarci più di frequente.
Promosso con lode Alberto Bettiol che ha vinto il giro delle Fiandre
Come premio riceve una coperta e dieci tovaglie tutte rigorosamente di pregiato cotone di Fiandra, altrimenti per quale ragione si va a correre da quelle parti e sul pavè?
Una nota ditta produttrice di biciclette con la pedalata assistita ha chiesto subito a Bettiol di diventare testimonial di una campagna pubblicitaria. Non si sa mai.
Il titolista anonimo era appena uscito dalla zoo dove è stato in visita la domenica mattina con la famiglia ed ha titolato con un timido "Il leoncino delle Fiandre" voto 5,5. Non ci sono più I leoni di una volta.
Il Vernacoliere voto 7, a tutta pagina ha strillato
"Un tipo duro" con un'intervista a Bettiol e un commento di Rocco Siffredi intitolato "Ma io non ho mai fatto il ciclista", Iva Zanicchi si è chiesta: "Farlo sul pavè, ma perché?.
Osho, voto 7, sta meditando da ore: ma secondo voi è nata prima la bicicletta o sono nate prima le ruote?
L'Università dell'Albicocca oggi pomeriggio ha indetto un convegno sponsorizzata da una nota banca d'affari sul tema
"L'hai voluta la bicicletta? Adesso pagala".
Caso mai ci sono le rate o puoi fare anche un mutuo.
Bettiol all'arrivo aveva in tasca un paio di forbici e a domanda ha risposto: mi avevano detto che dovevo tagliare il traguardo. Brrrrrrrr
Questa per me voto Uno. Della serie "Sono contento di essere arrivato Uno".
Ora Il premier Conte sta pensando di sostituire il ministro Toninelli e di affidare il ministero dei trasporti proprio a Bettiol che arriva prima in bici della metropolitana di Roma.
In attesa non resta che dare a Bettiol un 8,5 in attesa di conferme

Torniamo al calcio per promuovere o bocciare i protagonisti della domenica
Ha segnato ancora Kean e ancora una volta entrando a partita in corso.
Kean parlare stasera all'Università di Vinchiaturo sul tema "Alzati e fai gol, i nuovi miracoli". Interverrà anche monsignor cardinal lup man Bertone, voto 2, che ha deciso di organizzare per l'occasione un torneo di calcetto nel soggiorno del suo attico in Vaticano.
L'Accademia della Crusca, voto 7, invece ha indetto una sessione di lavori sull'origine del nome Kean dal titol
"Kin, Ken, Can", come evolve il linguaggio moderno
Il Vernacoliere, voto 7, ha titolato "Nato d'un Ken", tipica espressione da appaiare con Maremma maiala. Mentre zio Ken, voto 7, sta diventando l'imprecazione di moda fra i portieri della serie A che devono incontrare lo Juventino. Ma aspettiamo conferme
Questa è brutta. Salvini sta scrivendo un libro che si intitola
"La capanna dello zio Ken", ma trattasi di indiscrezioni
Marzullo continua a chiedersi "Se vado a letto dopo aver visto segnare Kean e sogno Balotelli è meglio segnare o sognare?". Facci lei, direbbe Fantozzi voto 10.
Il titolista anonimo scottato dall'ormai classico "Yes we Can", voto 4, non trova più la vena e allora per celebrare l'ormai prossimo scudetto della Juve ha fatto "Scudotto", voto 7. Non male. Fra l'altro fa rima con filotto, ma non diteglielo.
La Juve, voto 8, come sappiamo sta per vincere l'ottavo scudetto consecutivo e visto che tra due settimane è Pasqua, tutti sperano che lo vinca proprio quel giorno. Già le vedo le pagine con lo scudetto che esce dall'uovo tagliato da Agnelli, Nedved e Allegri.
Sempre Salvini, voto 2, ci ha tenuto a precisare che lui mangia uova fatte solo di cioccolata bianca. Commento chissenefrega…
Rimanendo in casa Juve, promosso, naturalmente anche Allegri, voto 8,5 che ha scritto anche un libro: "Le mie regole".
Visto che è di Livorno il Vernacoliere è riuscito a pubblicarne un paio in anteprima mondiale Un piccolo scoop .
Allegri, regola numero Uno
Ogni lasciata è persa. La palla, naturalmente. Regola numero Due Quando ne fate una, cercate subito di fare anche la seconda. Di reti, naturalmente .
La versione integrale delle regole di Allegri sarà allegata al prossimo numero in omaggio con un poster a grandezza naturale di Ambra voto 8.
Mercoledì, intanto, torna la Champions e il titolista anonimo sta affilando la fantasia.
Se la Juve non dovesse vincere lo vedo già un bel Ajaxxxxxx. In omaggio una confezione di cerotti. Voto due.
Nella giornata promuovo anche De Rossi, voto 7,5, che ha segnato un gol fondamentale per la sua squadra e vince un tir di stracchino di "Nonno Nanni". Mentre una nota ditta di gelati gli ha dedicato la coppa del Nonno.
Spalletti, voto 5, avrebbe confidato ad amici di aver voglia di tornare a Roma soltanto per far smettere di giocare anche De Rossi dopo esserci riuscito con Totti, ma su questo vogliamo saperne di più.
Ma non soltanto De Rossi. Adesso una promozione che non vi aspettate di un altro campione del mondo del 2006. Ricordate il terzino Zaccardo, ma per fortuna che c'è Zaccardo che da solo gioca al biliardo? In Germania c'era anche lui e fu espulso nella prima partita. A proposito di questa espulsione, qualcuno parlo du Cul di Lip, a proposito dell'allenatore. Ma lasciamo fare. Anche Zaccardo continua a giocare ma nel campionato di San Marino, il santo al quale s'è votato. Ha pure segnato per la sua Tre Fiori. Con una squadra così, se non sboccia primavera…Per me due meno…Zaccardo comunque è una bella storia…Voto 7
Brutta, invece, la storia del Var e qui passiamo ai bocciati. Voto due. Ci risiamo.
I Famosi "quattro amici al Var", voto 7, si sono trasferiti al Vinitaly e il titolista anonimo oggi mi sembra sia stato molto chiaro "Fischi per fiaschi". Voto 7
Ogni riferimento non è casuale.
Intanto L'arbitro Fabbri quello di Juve-Milan di sabato scorso, voto 3, nomen homen ha deciso di cambiare mestiere e di aprire un'officina…Fabbri…officina…
Comincia male la settimana, mi becco subito un altro due.
Comunque per l'arbitro in questione, quando tornerà e se tornerà, l'associazione arbitri sta predisponendo un var speciale con un maxi schermo e una speciale lente di ingrandimento.
Lo stesso Fabbri è stato iscritto a un corso di aggiornamento all'Università del padule di Fucecchio dove sono in corso approfondimenti sul corpo umano.
Fabbri parlerà stasera sul tema "Non tutte le mani sono uguali, alcune assomigliano ai piedi".
Il mago Silvan voto 6, invece, stasera farà una dimostrazione in piazza del Duomo a Milano per ripetere l'esperimento sulla Sparizioni delle mani.
La Sciarelli, voto 7, prima di chiudere "Chi l'ha visto e chi l'ha preso", ha deciso di fare una puntata speciale per cercare di far ritrovare il braccio di Alex Sandro misteriosamente sparito.
Lo stesso Fabbri diventerà testimonial di una nota azienda di saponi Lo slogan? Una mano lava l'altra.
Stanno sbocciando le margherite e Fabbri è stato sorpreso in un campo a sfogliare i pelati chiedendosi
mano?
Non mano ?
Mano?
Non mano?
Anche per questa voto 2 E vai…
Che dire di un altro arbitro, il signor Abisso? Voto 4. Non è ancora riuscito a risalire…. Brrr. Stamani proprio non ce la faccio
Comunque smettetela con il solito "Così non var?, voto 3. Ormai s'è capito.
E cosa non var nella Fiorentina battuta in casa dal Frosinone? Voto due
A proposito di Vinitaly in corso a Verona, qualcuno a Firenze ha ripensato al famoso slogan "Noi Corvino voi con l'acqua". Perfetto, voto 7.
Lo stesso Corvino, voto 3, pare abbia così giustificato la sconfitta: "Siamo una squadra troppo Ciofani"… stamani batto tutti i record: due
Per punire i giocatori pare invece che Diego Della Valle, voto 4,5, abbia deciso di farli giocare con le scarpe con i tacchi a spillo per testare l'ultima collezione prima di mandare in produzione.
Gli allenamenti da oggi invece si faranno contro le squadre del calcio in costume.
A fine campionato i giocatori andranno tutti al Colosseo a spolverare le pietre appena restaurate grazie al contributo dello stesso patron viola.
A proposito, il titolista anonimo sta invecchiando. Ha pero l'occasione per fare: E' primavera, non sboccia la Viola". Voto 4
In attesa di sapere se Pioli, voto 4,5, sarà esonerato o no, ecco a voi l'ultima puntata della telenovela "Quel gran pezzo della Wanda tutta nuda e tutta Icarda". E' arrivato il lieto fine. Ora voglio vedere cosa faranno Baragatti e Bisacchi , ma questa è un'altra storia.
Wanda Amara ha deciso di fare come le tre scimmiette "Non vede, non sente e non parla". Era ora, voto 7. Le ultime parole sono al miele "Icardi è tornato a fare quello che gli piace e siamo tutti felici". Frase criptica.
Ma Cosa gli piace? Se lo è chiesto anche il Vernacoliere, voto , che non avendo una risposta ha dato in omaggio a tutti i lettori allegata al giornale una copia del Kamasutra con la scritta fate vobis.
E' felice per la mediazione finita bene anche Marotta, voto 7, femminile di Ma Rotto, in effetti sta vicenda ci aveva rotto. Nel frattempo La fascia da capitano di Icardi, voto 6,5, è diventata un pezzo da collezione, un po' come l'ultima champions della Juve, dicono all'Inter.
L'unico a non mollare il pezzo e il punto è Spalletti da mercante, voto 5,5, al quale sono state inviate tutte le cassette registrate con i discorsi di Marocchi che dovrà imparare a memoria.
Intanto L'Inter ha deciso di dotare Spalletti di un personalissimo impianto di traduzione simultanea. Le conferenze stampa dell'allenatore saranno immediatamente tradotte prima in italiano e poi in senso compiuto. E' servito uno speciale software di fabbricazione cinese importato personalmente dal signor Zhang detto Zhanghete voto 6.
Nel frattempo sta passando il titolo di coda che chiude la telenovela
Meglio Icardi che mai. Voto 7.
Ma non mollate, come tutte le serie questa è soltanto la prima stagione.
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Sportiva e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radiosportiva.com). Durante la registrazione all'utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l'art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA' DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL'INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l'utente ha il diritto di ottenere:
- l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l'interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l'adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (redazione@radiosportiva.com). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l'adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Sportiva, Priverno S.a.s., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: redazione@radiosportiva.com
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account