29 Settembre 2020
News

Valente (M5S): "Calcio da trattare come un'industria, se va in sofferenza soffre anche lo sport di base"

18-05-2020 17:46 - News
Su Radio Sportiva è intervenuto l'onorevole Simone Valente, ex sottosegretario ai Rapporti col
Parlamento e capogruppo alla Camera dei Deputati del Movimento 5 stelle, è responsabile Sport per il M5S. Le sue dichiarazioni:

"Questa è una settimana decisiva e sono ottimista: è in corso il confronto tra il Cts e la Figc sulle nuove proposte di protocollo su ritiri, tamponi, programmazione certa, ed è questa su cui mi soffermo perché credo che in questa settimana si debba dare come istituzioni un segnale dicendo al calcio cosa aspettarsi e quali sono i prossimi passaggi. Spero che il presidente Conte riesca a confrontarsi con le rappresentanze del calcio. Salute e sicurezza di tutti gli operatori devono essere prioritari.

Abbiamo assistito ad un mese e mezzo di dibattito acceso per qualcuno forse inopportuno visto il momento drammatico, ma doveroso perché l'industria del calcio deve essere trattata come tale, genera tantissimi posti di lavoro e ha un gettito importante per le casse dello Stato, più di un miliardo poi distribuito a tutto il mondo dello sport, e penso che i tempi siano maturi per arrivare a una decisione definitiva che per la politica significa creare le condizioni perché si possano avviare degli eventi, poi sta alla Federazione nella sua autonomia decidere quando avviare il campionato.

L'impatto sociale è il nodo centrale: noi dobbiamo considerare il calcio professionistico funzionale anche allo sport di base che impatta in maniera pesante sull'aspetto appunto sociale. Se lo tralasciamo e non gli diamo la giusta speranza di ripartire, se va in sofferenza questo settore a cascata va in sofferenza anche
tutto quello che sta sotto. Questo non ce lo possiamo permettere. Nel dibattito che c'è stato anche in Parlamento mi pare sia emersa unanimità sul fatto che il calcio in qualche motivo debba provare a ripartire, ora sta a all'Esecutivo con tutti gli elementi a sua disposizione vedere come far ripartire questa grande industria anche culturale che può dare sollievo.

Sono ottimista per natura, credo che il premier Conte sappia esattamente cosa il calcio rappresenta e ne conosce il suo valore, non possiamo permetterci di lasciarlo indietro; sulla data la decisione del Governo è propedeutica. Vanno trovate soluzioni tra le varie esigenze, io chiedo al Governo di mettere le istituzioni sportive nelle condizioni di rigiocare.

Ho letto i protocolli tedesco, spagnolo e inglese, la differenza iniziale riguardava in caso di positività se far fare la quarantena a tutta la squadra o meno, se si applica quel tipo di condizione è ovvio che il campionato non può ripartire, però ho chiesto di guardare ad altri contesti perché può aiutare per superare la difficoltà di questo momento del calcio italiano. Bisognerà creare ovviamente un protocollo adatto alla realtà del Paese (che nel nostro caso ha avuto molti contagi).

È importante far ripartire il calcio anche per una questione di competitività, se ricominciano le tre maggiori leghe europee e non quella italiana rischiamo che il gap si allarghi e perché chi come me si augura che Lega serie A diventa un brand a livello internazionale capace di competere potrebbe essere un punto negativo".
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Sportiva e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radiosportiva.com). Durante la registrazione all'utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l'art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA' DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL'INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l'utente ha il diritto di ottenere:
- l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l'interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l'adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (redazione@radiosportiva.com). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l'adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Sportiva, Priverno S.a.s., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: redazione@radiosportiva.com
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio