05 Dicembre 2020
News

"Voto 2 a Sarri: la prossima sfida fra Chelsea e City si giocherà direttamente a Wimbledon"

11-02-2019 10:23 - News
Come ogni lunedì, ecco i "Pagelloni" del Prof. Bucchioni:

Promossi

C’è sempre una prima volta e questa volta tocca a
Paquetà, accento sulla a, mi raccomando. Paquetà che entra nel registro dei promossi.
Il centrocampista del Milan ha segnato la prima rete con la maglia rossonera.
Vince il premio "Cento di questo gol" generosamente offerto da Cragno, portiere del Cagliari.

Il titolista anonimo non si è fatto mancare il classico Paquetà, mi manda Kakà, voto 4.

In attesa di un "Milan alla brasiliana", buono per tutte le stagioni.

Un altro letto oggi, "Paquetà parte da qua", voto 2 da Sant’uffizio.
Vi siete fatti sfuggire Paquetà Maracanà e per questo 1 di stima.

Il Vernacoliere, voto 7, è rimasto sul suo terreno e lo punzecchia

"Paquetà non la da", titolo a caratteri cubitali. Con un commento di Arrigo Sacchi che raccomanda "Non puoi fare tutto da solo, il calcio è un gioco collettivo". E lo sapevamo.

Intanto l’accademia della crusca, voto 7, sta facendo indagini per sapere come mai scriviamo Paquetà senza la cq, matita rossa per tutti e un commento tranchant "Chissenefrega", come se non bastasse Piatek-Piontek a farci diventar matti.

Nel frattempo Paquetà ha ricevuto le felicitazioni del ministro Salvini, voto 5,5, essendo extracomunitario ha controllato la documentazione e pare non sia arrivato in Italia con i barconi.

Via libera. Almeno per lui.

Paquetà vince anche una gita premio sui luoghi di Milano dove è passato Kakà. Vietata invece la visita a Arcore, non si sa mai. Berlusconi, voto 8, da diversi anni aveva in mente di costruire un Sambodromo nel parco della sua villa fin dai tempi di Ronaldhino, le ballerine non mancano, ma per ora non sono arrivate le autorizzazioni. Peccato.

Oltre alle capacità in campo, Paquetà ha dimostrato subito anche la sua sensibilità. Rima.

Ha baciato la fascia del lutto in onore dei ragazzini del Flamengo morti nel rogo della loro scuola calcio e dedicato il gol al compagno Chalanoglu che meriterebbe, ma non segna più neppure a porta vuota.

"Paquetà un cuore ce l’ha" e finiamola qua

Voto 7

Voto alto anche a Leonardo, facciamo 7.5, dirigente del Milan, che ha preso Paquetà senza sentire il parere della giuria di qualità.

Con tutte queste rime baciate ormai mi sento un poeta da premio Nobel, voto 1

Promosso anche

Cristiano Ronaldo, solito 8, che ha segnato al Sassuolo il diciottesimo gol in serie A, nove di fila in trasferta: record assoluto.

Pare che la canzone vincitrice del festival di Sanremo, Soldi, sia stata ispirata da lui, ma mancano conferme.

Ronaldo a Sassuolo ha visitato le fabbriche della Mapei alla scoperta di collanti e componenti chimici adatti a indurire la sua tartaruga. Sarà realizzato un nuovo prodotto: Juveplast

Contento anche Dybala, dopo il gol Ronaldo ha mimato la sua maschera.

Il carnevale di Venezia ha così deciso di inviare in omaggio cento maschere con tutte le facce dei giocatori bianconeri, pronte per ogni evenienza.

A Dybala, invece, Bonucci ha regalato un seggiolino simile al suo utilizzato a Oporto: prima o poi gli servirà.

Il titolista anonimo su Ronaldo ha perso la fantasia, così ha fatto "Che dire di Khedira?" autore del primo gol. Voto 2.

Promosso per la seconda volta consecutiva anche Sinisa Mihajlovic nuovo allenatore del Bologna, e qui siamo al miracolo.
Dopo aver battuto l’Inter, Miha ha fatto giocare Destro che ha segnato dopo un anno. "Alzati e cammina" è roba da dilettanti, con tutto il rispetto.

Da ieri Miha è sulla collina di San Luca a Bologna con in mano una fotografia di Destro mentre una folla di tifosi del Bologna lo venera e gli chiede altri miracoli tipo la salvezza. E’ una riedizione "mortadella e tortellini" di Medjugorie, non ditelo a Brosio altrimenti smette di tifare Juve e passa ai rossoblù. In coda, fra la folla, è stato visto anche Ventura, voto 0----, pare sia andato a chiedere il miracolo di farlo tornare ad essere un allenatore, ma anche Miha ha preso le distanze: oltre il miracolo non riesce ad andare.

Comunque da oggi, in attesa delle pratiche per la beatificazione, chiamatelo pure San Miha che è il suo. Un po’ deluso solo il titolista anonimo che aveva pronto "un destro di Destro", voto tre peccato abbia segnato di testa.

A Mihajlovic voto 7

Promosso anche il Frosinone che dopo aver vinto proprio a Bologna, si è ripetuto anche a Genova contro la Samp. Cosa è successo? Tutto merito di De Laurentis, è questo il nuovo sistema di gioco del Frosinone di Baroni.

Il presidente stirpe ha fatto affiggere sulla rete dello stadio di allenamento e dentro gli spogliatoi decine e decine di poster con la faccia del presidente del Napoli che, ricorderete, aveva detto cosa ci fa il Frosinone in serie A.

Altro che 4-4-2, Baroni ha spiegato : "Usiamo il modulo De Laurentiis con due i". Basta nominare la parolina De Laurentiis, ed è come una parola d’ordine tipo abracadabra o roba del genere e i giocatori si scatenano. Una sorta di doping naturale.

Sulla maglia è comparso a sorpresa il nuovo sponsor DeLa e adesso sapete cos’è. In caso di vittoria i giocatori vinceranno un viaggio premio a Hollywood per visitare la villa di De Laurentiis, mentre si aspetta soltanto di conoscere il finale del film già in programmazione "Natale a Frosinone" che può essere peggio soltanto di "Natale a Vinchiaturo".

Al Frosinone voto 7,5 De Laurentiis senza voto per pudore

Fra i personaggio della domenica, anche se ha giocato di sabato, c’è Lautaro Martinez, voto 7, che ha segnato un gran gol e ridato il sorriso all’Inter.

Marzullo, voto 4, si è chiesto: "Se sogni Icardi e ti appare Lautaro è come sognare la Madonna e vedere Belen?" Una roba del genere.

Al titolista anonimo regalo alcuni vocaboli per le rime future. Per Lautaro ci sarebbero bibitaro, canaro, curaro, denaro, magliaro, panchinaro no perché altrimenti il padre s’arrabbia. Moratti, voto 7, suggerisce Alvaro perché cià la fissa con Recoba, ma questo lo sapevamo.

Lautaro per il gol vince anche un poster di Loredana Bertè, ma non s’è capito perché. Altra rima baciata. Ormai sono davvero un grande poeta

Nel frattempo Il Vernacoliere senza rima ma andando al sodo ha titolato "Lautaro, il toro". Commento di Rocco Siffredi "Il ragazzo si farà".

Ma sorge un problema, ora pare abbia deciso di dare la sua procura a Wanda Nara.
Ne sapremo di più nella prossima puntata.

Nel frattempo Confermo il 7 a Lautaro che incassa anche i complimenti di Spalletti. Gli ha salvato la panchina, per ringraziarlo lo ha iscritto a un corso di supercazzola dell’università del padule di Fucecchio dove lui è uno dei docenti

Rimaniamo per un attimo in casa Inter. Ormai sapete benissimo che in Cina è appena cominciato l’anno del maiale, voto 8.

Il Vernacoliere ha titolato "Siamo tutti interisti".

Domani Corona regalerà in piazza del Duomo copie del suo libro a tutti quelli che si presenteranno con un maiale al guinzaglio con la maglia dell’Inter.

Il meglio però è accaduto alla Pinetina dove un simpatico maialino è stato liberato in omaggio al signor Zhang voto 7. Tutti i giocatori a prenderlo in braccio e farsi fotografare. E non scherzo, tutto vero

Il maialino voto 8 si chiama Thereau, voto 4, e chissà poi perché….Mah…

Facciamo un salto in Inghilterra. L’allenatore del Leeds, il loco Bielsa, voto 8 alla carriera, ha costretto i suoi giocatori a raccogliere l’immondizia in città per far loro capire cosa significa lavorare.

Pare che la Raggi, voto 5, abbia immediatamente chiamato Lotito voto 4 e Pallotta voto 4,5, potrebbero essere utili, ma si aspettano conferme.

Sempre in Inghilterra voto 10 all’ambiente calcistico e alle sue regole. Due tifosi, per modo di dire, del Southampton sono stati arrestati perché sugli spalti sbeffeggiavano il Cardiff e oltraggiavano la memoria di Sala facendo il gesto dell’aereo. Daspo a vita per la Premier League. Da noi avrebbero detto che è una ragazzata… Passo la palla a Gravina e alla Lega, possibile copiare regole simili a questa? Credo di sì.

Rimaniamo all’estero. Pare che Di Maio, voto 4, abbia festeggiato in grande stile la vittoria ai mondiali di sci, ma abbia chiesto una cortesia. Di questi tempi Paris è un nome scomodo, possiamo chiamarlo Milano o Roma? Brrr freddure e dintorni


Voto alto, facciamo 8, invece ai giocatori della Fiorentina che hanno invitato la Vonn, tifosa viola, a Firenze per festeggiare il bronzo, ultimo podio di una carriera straordinaria. Ragazzi, volevo vedere se al posto della Vonn ci fosse stata la cugina di Anna Mazzamauro…lasciamo fare

Ha fatto discutere l’inchino di Kolarov, voto 6, alla curva della Roma.

Intanto Kolarov per l’inchino vince il premio Schettino alla carriera. Pare che ai tifosi giallorossi abbia detto anche "Serbo vostro"… Brrr…. Sempre più freddo

Che dire di Consigli, il portiere del Sassuolo colpevole nei primi due gol della Juve? Voto 4,5. Inutile dare buoni consigli, ormai è tardi.

Vince una collezione di papere di marmo da sistemare nel suo giardino gentilmente offerte da Cristiano Ronaldo.

Neppure la Mapei non è ancora riuscita a trovare la formula giusta per dare consistenza alle sue mani, più facile restaurare la muraglia cinese.

Sta per uscire il libro delle memorie del portiere intitolato "I consigli di consigli" con la prefazione del suo collega Karius ex Liverpool.

Il titolista anonimo stavolta prende sei con l’inedito Sconsigliato.

Il portiere ha spiegato: "Quando vedo la Juve mi tremano le mani". S’ è visto, ma non è il solo.

Osho conferma. "Incontrare la Vecchia Signora fa paura". A questo proposito, la giuria di qualità sarà chiamata a rispondere a questo quesito

In una strada buia di notte è meglio incontrare

1) Ornella vanoni

2) Patti Bravo

3) La Vecchia Signora?

Vorrei sapere la differenza, ma forse è un problema mio voto 2

Altra domenica complicata per Mazzoleni, voto 5, che vince il premio "Don abbondio" alla carriera.

Stasera Mazzoleni parlerà all’università dell’Albicocca di Milano sul tema "Decidi tu che mi scappa da ridere".

Dopo i cori contro Koulibaly a San Siro, a Sassuolo non ha fischiato un rigore per il Sassuolo che fa discutere.

I cori non li ha sentiti, il rigore non l’ha visto. Il problema è simile a quello del dottor Jeckill e mister Hyde. Non è facile essere una volta Mazzo e una volta Leni. Non riescono mai a mettersi d’accordo. Voto per me? Tipo Ventura 0----
Chiudiamo in bruttezza. Purtroppo. Brutta pagina in Premier League

Bocciatissimo Maurizio Sarri, voto 2

Va bene perdere, ma prendere sei gol dal City è una catastrofe, è la peggior sconfitta del Chelsea nella Premier.

Per rinfrescarsi le idee, Abramovic gli ha immediatamente offerto un soggiorno nella sua dacia in Siberia a 80 gradi sotto zero. Biglietto aereo compreso, ma senza ritorno.

Pare che a fargli compagnia saranno gli stessi uomini del corpo speciale di Putin che hanno torturato i guerriglieri in Cecenia. Auguri.

Sarri ha gli incubi, ieri notte gli è apparso De Laurentiis con l’aureola.

Marzullo si chiede: Oggi è meglio sognare Sarri o Di Maio. E se sogno Sarri e vedo Sacchi, se sogno Di Maio vedo Salvini?

Intanto in Inghilterra hanno deciso che la prossima sfida fra Chelsea e City si giocherà direttamente a Wimbledon.

Il saggio Osho non trova spiegazioni alla debacle e si chiede: Ma anche questa volta sarri avrà sbagliato albergo come a Firenze? Converrà dormire in tenda?

Questa sera Sarri sarà l’ospite d’onore alla Bbc della trasmissione chiamate Sarri 6-0 6-0

L’università di Vinchiaturo sta preparando un convegno con relatore Maifredi sul tema "Calcio Champagne E’ Meglio perdere sei a zero in una volta o sei volte uno a zero?"

A casa Sarri sono arrivati tir di regali da ammiratori, da pallottolieri a calcolatrici di ultima generazioni.

Gattuso ha chiamato sarri per consolare il collega e ringraziarlo per aver preso Higuain.

Lo stesso Higuain, voto 2, pare che ora abbia chiesto di essere venduto al River Plate, ma aspettiamo conferme.

Sarri per distrarsi ha guardato il Festival di Sanremo, il suo cantante preferito era Ultimo.

Pare infine che ora quelli del Chelsea non saranno più i Blues, ma i Lenti…

Con questa toccato il fondo come Sarri voto 2
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Sportiva e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radiosportiva.com). Durante la registrazione all'utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l'art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA' DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL'INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l'utente ha il diritto di ottenere:
- l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l'interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l'adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (redazione@radiosportiva.com). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l'adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Sportiva, Priverno S.a.s., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: redazione@radiosportiva.com
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio