29 Settembre 2020
News

"Zapata ne fa 4 e Berlusconi commenta: Ecco trovato il mio erede"

21-01-2019 10:13 - News
Cari amici vicini e lontani riecco a voi i Pagelloni del Prof. Bucchioni.
Dove sono stati in queste due settimane? Ovvio, alle Maldive, mica possiamo essere da meno di Malaghino Malagò presidente del "Coni eravamo", voto 7, o di Così fan Totti, o di quel gran pezzo dell’Icardi o roba del genere? Però anche i Pagelloni tornano e allora 10 con lode a prescindere ai nostri amici ascoltatori che li stavano aspettando pazientemente.
Pronti? Via!
A proposito di dieci con lode, promosso anche l’ufficio marketing, comunicazione o roba del genere dell’Inter che ha trasformato la brutta storia dei buu in una bella storia di riflessione e azione contro il razzismo Anche voi fate buu a chi fa buu.
Ma pure il Vernacoliere s’è dimostrato attento. Voto 7, e l’ha pensata bella:
Regalate banane a chi tira le banane.
Il problema è poi dove metterle tutte queste banane, ma il Vernacoliere la soluzione ce l’ha….Ovvio…
Non la svelo, naturalmente… Il titolo del commento però dovrebbe far riflettere : banana scaccia banana
Dieci con lode anche ai cancelli aperti del Meazza di San Siro per undicimila bambini festanti.
Un esperimento da ripetere. La prossima volta lo speaker dello stadio leggerà bravi del libro Cuore, i bambini canteranno in coro le canzoni dello Zecchino d’oro mentre Spalletti rivelerà di essere lui Lupo Lucio di Melevisione. Poi vi svegliate… Comunque una bella pagina di sport e di utopia… Pare che ogni bambino prima di entrare abbia bevuto due litri di camomilla, ma non ho conferme 4 al mio cinismo.
E poi? Avanti con i promossi.
Zapata bomber dell’Atalanta, voto 8, ne ha fatte quattro.
Berlusconi, voto 7, ha commentato: "Ecco trovato il mio erede". Ogni riferimento è puramente casuale.
Zapata, naturalmente, interpreterà se stesso nel sequel del film "C’è Zapata, hai chiuso".
Il titolista anonimo, voto 4, c’è ricascato e vola in testa alla classifica del titolo a fantasia zero con: "La zampata di Zapata".
Alla notizia, attacco di bile per Wanda Nara, voto 7. "Quattro? Non me le ricordo più…"
Zapata parlerà questa sera all’università di Vinchiaturo sul tema "Laterza? Un grande editore. Ecco come andare oltre".
A Zapata ha dedicato anche un fondo anonimo, forse riconducibile all’editore, anche il Vernacoliere intitolato "When you go to black never come back".
Il tema è criptico e ostico. Ma non solo Zapata, promosso anche Zaniolo, voto 8.
Z come Zapata, z come Zaniolo, il titolista anonimo li ha uniti nello stesso destino, la prossima volta si ricordi Zorro, z come zorro.
Zaniolo, comunque, è l’astro emergente del nostro calcio.
Stasera parteciperà assieme al collega Mancini dell’Atalanta, voto 7, che come lui ha segnato in questo week end, alla consegna del premio "Generosità e cortesia" dedicato a Pantaleo Corvino, voto 4, che questi due giocatori prodotti del vivaio viola li ha praticamente regalati.
I due giocatori sono stati invitati anche al festival di Sanremo, canteranno in coro un vecchio successo degli anni sessanta: "Non ho l’età" dedicata al dirigente della Fiorentina.
A Zaniolo andrà anche il "Premio speciale" "Fare come Baglioni" che sarà consegnato direttamente da Ausilio e Nainggolan.
Ma l’evento del giorno è il passaggio di Piatek, voto 7,5, dal Genoa al Milan per una quarantina di milioni.
Preziosi, nomen omen, che lo ha pagato quattro soltanto sei mesi fa, questa volta merita 8 in pagella.
E’ in un delirio di onnipotenza, dai collaboratori adesso di fa chiamare Ennio Preziosi, come investe lui Mediolanum gli fa un baffo.
Pronto a lanciare sul mercato un nuovo gioco che si chiamerà "L’allegro banchiere". Ma di questi ne abbiamo già conosciuti tanti.
Intanto Pantek, il giovane polacco, è stato visto sull’automobile di Brosio, voto 6.5, che lo stava portando dalla Madonna di Medjugorie. A lui, comunque, in qualche modo deve già essere apparsa.
Piatek in polacco significa venerdì, ma non ditelo al titolista anonimo, ve l’immaginate? Venerdì rosso-nero… o roba del genere.
In attesa la prima pagina della Gazzetta di stamattina , voto 6-, sembra il ferma immagine di una scena del film di Totò. Piatek in piazza, davanti al duomo, manca solo il vigile urbano al quale chiedere informazioni e un piccione in mano…. Fermi tutti. Non si accettano battute, perdiana. Piazza del Duomo è sempre piazza del duomo.
Marzullo si è chiesto: "Ma se sogni Piatek sei un ecologista o con delle Piantek non si fa primavera?" Lasciamo perdere…
Vespa questa sera parlerà nel suo studio di una nuova puntata di Piatek a Piatek con una intervista esclusiva ai parenti di Papa Woitila.
Secondo indiscrezioni Piatek sarebbe l’ultimo miracolo del papa polacco.
Nel frattempo Piatek ha ordinato una serie di manifesti con il ritratto di Enrico Preziosi per tappezzare la sua nuova casa di Milano, mentre Dustin Hoffman lo interpreterà nel film "Enrico Enrico" messo in programmazione da De Laurentiis con due i, dopo il successo ottenuto con Natale in casa Preziosi.
Ma non solo Piatek, promossi anche altri attaccanti di giornata.

Muriel, voto 8, si è presentato a Firenze con una doppietta. Per l’occasione il formaggino Mio ha deciso di tornare nei supermercati con un’edizione limitata dedicata al colombiano.
Un tir di Nutella gli è stato fatto arrivare direttamente a casa sua.
Suggerisco un titolo per il futuro e per ogni evenienza: Il muro di Muriel. Non c’entra nulla? Lo faranno proprio per questo. Non oso il Muriel di Berlino solo perché la Fiorentina non gioca in Europa League.
Promosso anche Gervinho, voto 7, che sta trascinando il Parma.
Osho si è chiesto: ma Gervinho è un cervo più piccolo? E se cervo esce di foresta, anche Gervinho esce di foresta?
E che dire di Quagliarella che ha raggiunto Ronaldo in testa alla classifica cannonieri?
Il Vernacoliere ha titolato "Il salto della Quaglia" con un fondo di Alfonso Signorini.
Ma è stata anche la giornata delle punizioni.
Milik, voto 8 e Ramirez, voto 7, hanno rasentato la perfezione.
Tanti, comunque, i gol su palle inattive. Ma non ditelo a Berlusconi.
Tutti promossi, dunque? Macchè.
Bocciato Spalletti, lupo Lucio, voto 5 che per l’ennesima volta non riesce a battere il Sassuolo.
Per farsi perdonare Squinzi gli ha offerto un posto come magazziniere alla Mapei.
Nainggolan, voto 4, per consolarlo, questa sera vuole portarlo in discoteca, ma Spalletti ha già un impegno con l’università del padule di Fucecchio dove parlerà sul tema "I sassi di Matera e il Sassuolo di Squinzi, diversità e punti di contatto".
Ma Squinzi, con le sue vernici, è l’uomo del giorno. Pare che un autorevole funzionario del ministero dell’Interno, per conto di Salvini, per rendere più sicure le nostre città sembra abbia chiesto se si possono pitturare i neri con un colorante bianco indelebile. Voto 0------
La mia richiesta invece è esattamente l’opposto, vorrei una vernice nera indelebile per riverniciare il volto di tutta la commissione d’appello federale che non ha ridotto la squalifica di Koulibaly, voto 0----
Torniamo al calcio giocato o presunto tale.
Higuain, voto 1 alla carriera, ha ricevuto in omaggio un tir di termometri per misurare questa febbre persistente che l’ha debilitato in Arabia Saudita.
Neppure il Milan lab è in grado di farci nulla. Higuain ha anche dei momenti di delirio, lo hanno visto girare per Milanello con una gigantografia di Sarri appesa al collo.
Ha chiesto anche un altarino nella sua stanza per raccogliersi in preghiera. Sotto una enorme foto di Sarri ha acceso candele e lumini di tutte le dimensioni.
Anche in mondo scientifico è in allarme.
All’università dell’Albicocca di Milano questa sera sono stati invitati sia Higuain che Ronaldo per un esperimento sul tema "Febbre da cavallo e febbre da tartaruga, differenze e similitudini".
Marzullo si è chiesto. Se sogni Sarri sei un sarriano o i sarriani sono solo un sogno?".
Comunque il trasferimento di Higuain a Londra non è così semplice. S’è scoperto che la Brexit vieta l’importazione di sòle nel Regno Unito. Staremo a vedere. Nel caso la vicenda si sbloccasse, il Milan ha già chiesto al principe Filippo, voto 8, di andare lui direttamente all’aeroporto di Heathrow a prendere Higuain con la sua Range Rover.
Il titolista anonimo cosa ha fatto? "Gli euroguai di Higuain". Fermatelo.
In attesa degli eventi, bocciato anche Sarri, voto 5. Ha imparato l’inglese, ma per usare le parolacce parla in italiano. Come dite voi a Londra "maremma maiala?". "Maremma maiala", ecco appunto.
Nel frattempo l’accademia della Crusca ha organizzato un convegno che oltre a Sarri avrà come relatore anche Trapattoni, voto 7, il convegno si svolgerà nei locali 'La Parolaccia' di Roma, voto 4.
Invece per l’arbitro Mazzoleni, per l’appunto quello di Koulibaly, voto 3.
Non ha fischiato un rigore grosso come una casa in Udinese-Parma, fallo commesso sotto i suoi occhi.
Commento: "L’ho fatto per far lavorare i colleghi del Var, altrimenti cosa ci stanno a fare?".
Vince il premio Generosità e un paio di occhiali per vicino gentilmente offerti dall’associazione italiana arbitri.
Che voto dare a Mourinho che ha raccontato di aver rischiato la morte per essersi nascosto nella cesta della biancheria sporca per entrare negli spogliatoio da squalificato?
Quattro. E poi dicono che Mou sia un mago. Ma quando mai? Lo iscriviamo d’ufficio al prossimo corso di trucchi organizzato dal mago Silvan.
E che dire dell’allenatore Savarese, meno conosciuto di Mourinho, ma comunque vice presidente dell’associazione allenatori? Si è fatto regalare più di mille euro in contanti come "ringraziamento" dai partecipanti a uno dei corsi di Coverciano. Naturalmente è stato squalificato, ma il premio "Pane & Volpe " alla carriera non glielo leva nessuno.
Con voto 0---- venturiano ad honorem .
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Sportiva e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radiosportiva.com). Durante la registrazione all'utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l'art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA' DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL'INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l'utente ha il diritto di ottenere:
- l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l'interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA' DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l'adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (redazione@radiosportiva.com). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l'adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Sportiva, Priverno S.a.s., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: redazione@radiosportiva.com
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio