Juventus, Cobolli Gigli: "Addio Marotta? Agnelli decide troncando. Non si sente la mancanza di Buffon"

01-10-2018 15:57 -

L´ex presidente della Juventus Giovanni Cobolli Gigli è intervenuto su Radio Sportiva durante Diretta Sportiva: "Su Marotta la penso come Allegri. Ha fatto molto per la Juventus, è una persona seria e un professionista. Evidentemente Agnelli ha trovato un sostituto. Sono decisioni forti che deve prendere un uomo forte come sembra sia il presidente. Nedved? Di calcio ne capisce benissimo, ha avuto la fortuna di essere stato inserito gradualmente nella Juventus, potrà anche crescere come peso in società. Gli manca la capacità di negoziazione con agenti e club di Marotta. Paratici non può non essere stimato per il lavoro svolto con Marotta. Futuro di Marotta? È un professionista, può interessare a società italiane e straniere. Squadra? Non si sente la mancanza di Buffon, Szczesny sta facendo molto bene. Emre Can e Cancelo sono ottimi acquisti. Bernardeschi è la perla. Perché le separazioni in casa Juventus sono sempre traumatiche? A Andrea Agnelli piace decidere troncando, ma al tempo stesso ringrazia chi ha fatto parte della società".