"La Nazionale di Mancini è ancora in fase sperimentale"

09-10-2018 10:44 -

Firma de Il Giornale che da anni segue la Nazionale, Marcello Di Dio è intervenuto durante Buongiorno Sportiva a commento della selezione di Mancini:


Su sperimentazione: "Mancini ha voglia di sperimentare, provare e testare. Anche le sue convocazioni vanno in questa direzione. Può essere interessante l´esempio di Insigne che quest´anno gioca in una posizione diversa nel Napoli, più vicino alla porta".


Su priorità: "Fino a questo momento ci sono state diverse sorprese, come la convocazione di Piccini che al Valencia sta trovando spazio da titolare. C´è un continuo ricambio di convocati e questo significa che la priorità di Mancini non è la Nations League, ma l´Europeo".


Su gerarchie di attaccanti: "Balotelli è il manifesto del nuovo corso della Nazionale, ma in questo momento è fuori forma, non sta giocando e quindi Mancini non lo convoca. Diverso è il discorso di Belotti che, pur essendo titolare nel Torino, viene lasciato fuori".


Su ritorno di Giovinco: "Resta da capire come inserirlo nel contesto della Nazionale. Forse Mancini lo impiegherà più come seconda punta in un 4-4-2".