"Bernardeschi valore aggiunto per la Juve e miglior giocatore italiano"

19-10-2018 16:10 -

L'ex centrocampista della Juventus, Domenico Marocchino, è intervenuto in diretta su Sportiva per commentare l'inizio di stagione dei bianconeri: "Oggi in conferenza stampa Allegri mi sembrava Socrate o Aristotele. Dopo la sosta un po' di rilassamento ci può stare, ma fa bene a mantenere alta l'attenzione. Piatek? E' la sorpresa di inizio campionato, ma giocando contro la difesa della Juve spero che possa venire neutralizzato. Juric viene dalla scuola di Gasperini, giocherà a uomo, sarà un Genoa tosto e vibrante. L'esonero di Ballardini? Preziosi è uno che agisce così abbastanza frequentemente. Conosce bene l'ambiente e se lo ha fatto avrà le sue motivazioni, con tutto il rispetto per Ballardini. Delle volte si esonerano allenatori anche in preparazione, quindi nel calcio siamo abituati a tutto. La Juventus in Champions? Favorita è un parolone, perché ci sono Real, Barcellona, i due Manchester, sono 6-7 squadre che possono aspirare a vincerla. Come in tutte le cose ci vorrà un po' di fortuna per arrivare in fondo e vincerla. Certo, Cristiano Ronaldo potrà portare un po' per mano in compagni. Vogliuo dire, comunque, che la sorpresa di questo campionato è stato anche Bernardeschi: è un valore aggiunto per la Juve e il miglior giocatore italiano insieme a Chiesa. Non mi stupirei se si trasformasse da esterno in centrocampista, come ha fatto Giancarlo Marocchi"