"Ancelotti ha creato un Napoli internazionale"

24-10-2018 23:35 -

Il Direttore di Sportiva Michele Plastino, durante il microfono aperto, ha risposto alle domande degli ascoltatori sulla serata di Champions League e non solo. Ecco i passaggi salienti:

Sull'Inter: “Spalletti deve applicare il 4-2-3-1, perché è nelle sue corde. Ha messo in campo la sua formazione migliore, anche se il 2-0 mette la firma su valori diversi. Non è finito nulla, anzi… Bisogna essere ottimisti per i nerazzurri”.

Sulle italiane in Europa: “All'attuale situazione il risultato più sorprendente è quello del Napoli. Stava per battere il PSG e ha dimostrato di abbattere un gap iniziale che sembrava favorevole ai francesi”.

Sul Napoli: “Non credo che il PSG abbia molte lacune difensive, il Napoli merita solo lodi. Ha avuto una crescita di mentalità strepitosa, se ci fossero stati altri minuti a disposizione sul 2-2 avrebbe potuto segnare ancora. Ancelotti potrà lavorare molto sull'autostima dopo questo risultato”.

Sul Milan: “Il Milan non sta giocando così male, anche se il derby vale doppio nel dare un giudizio. Non è un dramma, anche se si parla di un possibile esonero di Gattuso e non ho visto cose brutte da parte sua”.

Sul Barcellona: “L'esperienza europea conta, ma è relativa. I blaugrana sono più forti dell'Inter e di molte altre squadre, ma non ho visto una grande differenza stasera fra le due squadre”.

Sulle differenze fra Sarri e Ancelotti: “Si sta vedendo soprattutto a livello internazionale. Onore a Sarri che faceva giocare molto bene la squadra, ma Ancelotti ha sistemato le cose dando spazio a tutti e infondendo una grande autostima all'intera rosa. A livello di comunicazione il tecnico attuale batte il suo predecessore 10-0”.