"Questo Milan non può fare a meno di Cutrone"

31-10-2018 18:06 -

Grande ex rossonero, Maurizio Ganz è intervenuto ai nostri microfoni presentando la gara del Milan contro il Genoa, recupero della prima giornata di campionato. Con lui abbiamo parlato anche dell'Inter e della nostra Serie A:

Su Milan-Genoa: “Lo spero che possa vincere stasera, per raggiungere i posti Champions. Il suo obiettivo è rientrare nell'Europa che conta. Gattuso ha la possibilità di fare un grande colpo al cospetto di un Genoa pericoloso. Piatek mi ha impressionato tantissimo, ma non solo lui: i rossoblu sono una squadra che ha cambiato marcia e ha fatto un buon punto a Torino. Credo che troveranno un Milan in salute e che ha cambiato sistema di gioco e questo potrebbe essere il modo di giocare dell'immediato futuro”.

Su Cutrone: “Mettendo lui bisognerà lasciare in panchina giocatori importanti come Calhanoglu. La chiave sta sugli esterni, dove Biglia e Kessie dovranno dare una grossa mano, ma Gattuso sa che non può fare a meno di Cutrone perché corre tantissimo e dà una mano a centrocampo anche in fase di non possesso”.

Su Caldara e Conti: “Incredibile la loro sfortuna, speriamo che vengano recuperati al più presto perché sono anche l'avvenire della nazionale. In questo momento il pensiero è scalare velocemente la classifica e penso che sia importante mettere dietro chi sta attualmente davanti”.

Sulle differenze fra Icardi e Cutrone “Entrambi vivono per il gol: l'argentino sa sfruttare una mezza palla vagante, mentre l'altro sa fare bene anche la fase di non possesso. Icardi difende meno ma capitalizza al massimo ogni opportunità e anche se rientra poco Spalletti non può dirgli nulla. Penso che i nerazzurri possano dare fastidio alla Juventus nella lotta allo scudetto: sono convinti delle loro forze e hanno anche alcuni cambi importanti nelle zone nevralgiche del campo”.