"Difficile un nuovo Del Piero, non c'è spazio per i giovani"

09-11-2018 13:07 -

Bruno Mazzia, ex allenatore del Padova nella stagione '91-'92, è intervenuto nella nostra rubrica dei Campioni, per parlare di Del Piero nel giorno del suo compleanno: "Da esordiente aveva grandi prospettive, si era sempre impegnato in campo e fuori, era serio e tutto quello che poi ha vinto se l'è guadagnato. Aveva grandi qualità tecniche che poi ha mantenuto negli anni e, pur non essendo fisicamente enorme, al contatto fisico con l'avversario non si tirava mai indietro. Ho avuto il privilegio di far esordire sia Baggio che Del Piero, 2 ragazzi che sapevano giocare a calcio. Entrambi sono stati grandissimi, ma non si può fare una classifica tra i 2. Ci voleva poco per capire che entrambi erano destinati a fare grandi cose. L'episodio più bello di Del Piero che ricordo fu la standing ovation al Bernabeu. Spero che oggi ci siano altri ragazzi altrettanto bravi come lui, ma per adesso non se ne vedono, anche perché non ci sono nemmeno gli spazi. Se andiamo a vedere le squadre italiane che in questo momento sono osannate in Europa, la squadra che ha più italiani ne ha 3, quindi dov'è lo spazio per questi ragazzi? A queste Società interessa solamente ottenere grandi risultati europei e mondiali".