"Non regalo il posto a nessuno: i giovani devono meritarselo e maturare"

14-11-2018 14:03 -

Il c.t. del Settebello di pallanuoto, Sandro Campagna, è intervenuto a Sportiva per commentare il momento degli Azzurri.

SULLA VITTORIA CONTRO LA FRANCIA IN EUROPA CUP: “E' stata una bella partita e certamente il risultato era molto probabile che fosse dalla nostra parte, sebbene avessimo una squadra molto giovane e, quindi, potessimo avere qualche problema di sincronismi di gioco. Invece ne è venuta fuori una gara convincente e un risultato molto più largo rispetto a quello che mi fossi immaginato".

SULLA QUALIFICAZIONE ALLE OLIMPIADI: "Ci si arriva attraverso quattro procedure, la Europa Cup, il Campionato del Mondo di luglio, quindi il campionato Europeo di gennaio 2020 e la qualificazione olimpica di aprile 2020. Noi ci proveremo già da quest'estate, per preparare meglio la stagione successiva".

SUL NUOVO CORSO DELLA NAZIONALE: "Bisogna dare linfa nuova, ma non regalo il posto a nessuno: i giovani devono meritarselo e maturare. Si cresce anche attraverso qualche esclusione".

SU MAROTTA ALL'INTER: "Mi dispiace perché lo considero un dirigente straordinario, che ha aiutato moltissimo la Juve nel passaggio dai due settimi posti alle due finali di Champions. La politica della Juve, però, è di non dipendere mai da una persona e di guardare al futuro, quindi credo che entrambi si prenderanno le proprie soddisfazioni".