"Milan costretto a comprare per alternative non all'altezza"

15-11-2018 15:48 -

Mister Stefano Cuoghi, intervenuto su Radio Sportiva, ha fatto le carte al momento e ai problemi del Milan dopo la sconfitta con la Juventus e i molti infortuni che hanno colpito la squadra di Gattuso. Ecco le sue considerazioni:

Sulla Nazionale a Milano: “San Siro ha dato sempre una bella risposta agli Azzurri e le ultime prestazioni hanno sicuramente dato alla gente un ritorno di amore per la Nazionale. Si sono viste note positive”.

Sul Milan e gli infortuni: “I problemi muscolari non sono solo sfortuna, ma forse anche una preparazione sbagliata. Diventa complicato poi gestire il gruppo”.

Su Higuain: “L'unica cosa su cui batterei è il rigore. Non credo che ci siano 3-4 rigoristi, perché Kessie ha fatto capire di saperli battere. Preso dall'adrenalina lo ha battuto lui, ma per me bisogna seguire una certa dinamica perché senza tranquillità e freddezza si rischia di sbagliare”.

Sulla classifica: “L'obiettivo è arrivare nelle prime quattro, ma con infortuni in ruoli e in interpreti determinanti bisognerà capire se la società interverrà ancora sul mercato e non è facile. In panchina spesso le alternative non sono all'altezza”.