"Le proteste dell'Italrugby sono giuste"

18-11-2018 12:28 -

In Passione Sportiva è intervenuto Stefano Bettarello, grande ex azzurro dell'Italrugby, per commentare il testa match Italia-Australia.

KO CON AUSTRALIA Se si potesse misurare come un match di boxe con l'Australia avremmo perso con uno scarto minore di quello del risultato, poi risultati contano ma l'Italia ha fatto buona partita.

PROTESTE DI O'SHEA Sono d'accordo col ct, in effetti anche per la tempistica saremmo passati in vantaggio e li avremmo subito messi sotto pressione. L'arbitro invece di aspettare la fine dell'azione ha fischiato subito come fosse sicuro di una cosa della quale non si poteva invece essere sicuri anzi, probabilmente la meta di Tebaldi era regolare.

VERSO SEI NAZIONI Ci arriviamo con più certezze dello scorso anno. Prossimo test match con gli All Blaks è una partita scontata, inutile illudersi. Si dovrebbero comunque intravedere progressi se la analizziamo in proiezione Sei Nazioni: la nostra è una squadra che manca in fase di realizzazione ed in alcuni ruoli in cui non riusciamo a pesare, per esempio abbiamo una mediana che non è così incisiva nei momenti di possesso, però la consistenza c'è. Io penso gli score potranno essere più equilibrati e quindi magari se avremo lucidità nei momenti decisivi potremo riuscire a portare a casa qualche scalpo importante.