"In A1 dietro le big ci siamo noi, in Europa puntiamo alla Cev Cup"

20-11-2018 18:38 -

Ieri la Unet E-Work Busto Arsizio ha battuto in rimonta, al tie break, Il Bisonte Firenze, rimanendo in testa al campionato di serie A1 di pallavolo femminile. Per parlarne a Radio Sportiva è intervenuta la schiacciatrice di Busto Alessia Gennari.

"Siamo partite molto male e bisogna are molto merito a Il Bisonte che ha fatto due primi set perfetti. Noi non siamo riuscite a leggerle in nessun modo, ma poi siamo state brave ad avere una reazione di carattere: abbiamo cambiato qualcosa e poi siamo riuscite a vincere una partita veramente difficile. Devo dire che tanto merito va dato a chi è entrato dalla panchina, da Vittora Piani che è stata strepitosa a Beatrice Berti, ma tutte siamo state in grado di giocare bene i palloni che scottavano: nel tie break avevamo fiducia e abbiamo detto, 'questa partita ce la portiamo a casa'. Gli equilibri del campionato? Conegliano è una squadra strepitosa, credo che al momento sia superiore a tutti, poi c'è Novara che con Egonu ha una marcia in più, e Scandicci che è una squadra molto fisica contro la quale si farà molta fatica: queste sono le tre squadre più temibili con le quali ancora dobbiamo giocare, quindi dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Il nostro obiettivo per ora è cercare di vincere più partite possibile per poi arrivare agli scontri diretti con le big al massimo della fiducia, e magari provare a fare lo sgambetto anche a loro: in generale potrei dire che puntiamo al quarto posto, ma questo campionato è difficile da decifrare. E poi tra poco saremo impegnate anche in Europa, dove vogliamo fare meglio dell'anno scorso: puntiamo molto alla Cev Cup e vorremmo provare ad arrivare più lontano possibile".