"L'Olanda è tornata grazie a Koeman, che ha unito coraggio e realismo"

20-11-2018 19:15 -

L'Olanda è l'ultima squadra qualificata per la Final Four di Nations League. A Radio Sportiva ne abbiamo parlato con l'ex calciatore e dirigente dell'Ajax David Endt.

"E' stata veramente una grande sorpresa perchè guardando indietro ci era capitato un gruppo mostruoso con le ultime due squadre campioni del mondo, e in Olanda nessuno credeva alla qualificazione, invece alla fine questo è stato il risultato. Il lavoro di Koeman è stato splendido, ha formato un grande gruppo con i talenti che ci sono qui in Olanda, ha messo i giocatori nelle posizioni giuste come De Roon, che è una chiave del successo equilibrando il centrocampo: l'Olanda non solo ha fatto risultato, ma ha anche giocato bene con coraggio e realismo. Koeman ha avuto Cruyff come maestro, ma da difensore ha messo più realismo al calcio offensivo del profeta del calcio olandese. Abbiamo sofferto per quattro anni e sembrava un'eternità perchè non eravamo abituati a questo. L'Ajax è lo specchio del calcio olandese, è una squadra guidata da un allenatore tattico che ha costruito un bel gruppo con talenti nuovi come De Ligt e come Frankie De Jong, che non hanno solo talento ma sanno anche gestire le partite e proprio questo li ha fatti crescere rispetto al passato. De Ligt e De Jong è difficile dire quanto valgono, si può dire però che sono nel mirino di grandi squadre e che hanno grande qualità e soprattutto De Ligt è pronto per il grande salto".