"La mancanza del gol sta diventando una psicosi contagiosa"

20-11-2018 21:35 -

Questo il commento di Carlo Nesti all'intervallo di Italia-Stati Uniti 0-0

"Mi ha sorpreso la commozione dei 15mila di #enk per l'inno nazionale: sono i figli e i nipoti di chi dall'Italia emigrò in Belgio. Raramente la nostra nazionale è stata altamente propositiva privilegiando il palleggio. Abbiamo giocatori molto tecnici e il prezzo da pagare è che abbiamo tanti piccoletti sia a centrocampo che in attacco. Da Berardi mi aspetto tanto perchè è un giocatore che pur essendo ancora giovane stiamo aspettando da tanto, e questa è una occasione in più per lui. La falsariga è la stessa delle ultime partite: il possesso palla è altissimo, ci sono anche le conclusioni ma manca la concretizzazione delle occasioni, quindi la musica rimane la stessa. La mancanza del gol sta diventando una psicosi contagiosa, visto che sette undicesimi sono diversi rispetto a sabato. Le occasioni le abbiamo avute, bello anche il tiro di Berardi, ma abbiamo crossato pochissimo"