"Malafede arbitri inesistente, ma perché non usano il VAR?"

22-11-2018 11:00 -

Questi gli interventi di Stefano Cecchi al "Microfono Aperto": "Nainggolan? Un uomo che condiziona molto il cammino dell'Inter. La ruggine del tempo si è posata su di lui, ma è sempre un grandissimo giocatore. Gli elogi a Sensi ? Aspettiamo un attimo, tutta questa esaltazione mi lascia perplesso. Pogba? L'ultima stagione alla Juve sembrava ciclonico, poi in Premier qualche problema l'ha avuto. Capisco le perplessità perché il centrocampo della Juve è una bella storia di calcio, ma l'idea di rafforzare quel settore non è sbagliata. Malafede arbitri? Non c'è corruzione in quel mondo. Caso mai c'è da condannare questa difesa corporativa della categoria, che pensa che la tecnologia le porti via potere. Perché l'arbitro non usa il VAR? Cosa c'è da temere? Il Var da una boccata di aria pulita al calcio. Se hai un alleato, usalo. In questo sono d'accordo con Rocchi. Nel calcio ci sono moltissimi episodi al limite. Il problema non è andare al Var e stare convinti della propria idea. Il problema è non andarci. Milan? Squadra costruita bene. Gli manca un pò di fortuna, magari a pieno organico racconteremmo altro. Potendo, comprerei il fuoriclasse che fa lievitare un intero ambiente, come Ronaldo. Al centrocampo del Milan ci vorrebbe uno come Modric. Monchi? Dobbiamo aspettare tempo per dare un giudizio. Il tutto e subito nel calcio non l'ho mai visto compiersi. Alcune scommesse stanno andando bene, altre meno bene come Schick o Kluivert".