"Italrugby arrivata a giocarsela con tutti, ora persa la rotta"

25-11-2018 12:07 -

In Passione Sportiva è intervenuto Alejandro Canale ex rugbista ed oggi allenatore, per commentare la disfatta dell'Italia contro la Nuova Zelanda.

"C'è un divario importante tra la prima squadra del mondo e la quattordicesima, che è l'Italia. In uno sport come il rugby si sente.
Nel 2009 l'Italia giocò alla pari con gli All Blacks, vinceva almeno una partita l'anno nel Sei Nazioni, dove ha battuto tutte tranne l'Inghilterra, con l'Argentina vinceva quasi sempre: ora l'Italia ha perso il passo. Non è il risultato di ieri a dover far riflettere, è il progetto federale ha dimostrato di non funzionare
.

Tutte le squadre hanno un ricambio generazionale solo che gli altri crescono e l'Italia cede il passo. La Federazione ha puntato tutto su Nazionale e franchigie trascurando il campionato domestico e questo si paga. Il progetto va cambiato, bisogna capire che questa strategia non ha portato risultati positivi, continuiamo ad avere 7/8 naturalizzati e questo è un segnale preciso".