"Non capisco perché il Bologna rinunci al gioco, ha paura?"

01-12-2018 21:15 -

Durante Sampdoria-Bologna, Gianfranco Teotino ha detto la sua sul match di Genova. Ecco di cosa abbiamo parlato:

Sul modulo di Inzaghi: “Non capisco perché il Bologna rinunci così al gioco. Prima del raddoppio della Samp era stato efficace il suo gioco, ora sembrano avere paura della palla. Invece sarebbero in grado di tenerla e di creare pericoli con le palle alte per Santander”.

Sulla Sampdoria: "Non è quella della scorsa stagione. Alcuni giocatori determinanti dall'inizio del campionato non stanno rendendo al massimo. Ci sono anche tanti giovani nei ruoli chiave e quindi sono sotto pressione perché non possono sbagliare niente”.

Su Quagliarella: “Un giocatore eccezionale, a gennaio avrà 36 anni che stasera ha raggiunto Pruzzo. Sta dimostrando di migliorarsi con il passare degli anni. Anche Caprari ha avuto un grande impatto sulla partita. Quando vai due volte in vantaggio rapidamente voli sulle ali dell'entusiasmo e il Bologna lascia spazi centrali inconcepibili per una squadra che difende a tre”.

Sulla situazione Ferrero: “La squadra è totalmente estranea, quindi non so se ci saranno state reazioni fra i giocatori. Certo è che non è una situazione che fa bene”.