"Applausi e ammirazione per Sarri, ma non beatifichiamolo"

06-12-2018 11:16 -

Così Sandro Sabatini nel "Microfono aperto": "MLS, il capocannoniere con 50 gol è Martinez, venezuelano, che noi qua non ce lo ricordiamo nemmeno. Sul campionato americano si può dire tutto ma non che sia allenante. Ibra? La sua magia si vedrà più con le piccole squadre che con le grandi. Ha 37 anni e questa cosa si farà sentire. Si dovrà confrontare con coppie di difensori top. Khedira cammina in campo? Sbagliato e ingeneroso. L'anno scorso ha fatto 8 gol e un grande campionato. Bentancur non è ancora in grado di trascinare la squadra ma è un centrocampista all'altezza e si sta vedendo quanto è forte. Allegri sa quando inserire i giocatori. Pjanic è forte come regista, è uno tra quelli che percorrono più km. Gli mancano i gol su punizione ma perché non le tira. E magari se le tirava al posto di Ronaldo o Dyala faceva più gol. Il Napoli? sta facendo lo stesso campionato dell'anno scorso ma in Champions molto meglio. Merito di Ancelotti. Sarri in Inghilterra sta facendo il suo, è un personaggio che merita applausi e ammirazione ma aspettiamo a beatificarlo. Cutrone? Va lasciato crescere con relativa calma. I numeri ce l'ha ma non lo puoi caricare di responsabilità perché non le merita. Tecnicamente è come Inzaghi ma grande senso della posizione e fiuto del gol. Milinkovic? Se Lotito continua a chiedere 120 milioni, se lo tiene. Spalletti? Facile prendersela con gli allenatori. Quello che sta facendo è più che sufficienti. Mou era un'altra cosa ma anche la squadra che aveva era un'altra cosa. Balotelli? E' un talento, ma quest'anno non ha ancora segnato un gol con il Nizza. Se cerca riconoscenza sui social, quella non la trova nemmeno il papa. Real? La prossima estate una delle panchine più ambite, sia per il prestigio sia per l'occasione di rifondare la squadra del dopo-Ronaldo. Cessione Palermo? Non so Zamparini a chi l'ha venduto, se sono persone serie e facoltose. Per i tifosi, spero che sia qualcosa di serio. Episodio rigore Ronaldo-Iuliano? L'impressione sul campo fu calcio di rigore. Ma anche con quel rigore l'Inter non avrebbe vinto lo scudetto, casomai pareggiato 1-1 e la Juve restava comunque avanti in classifica. Scritta su Scirea? Mi spiace non sia stato ancora individuato l'autore. Ma va fatto vedere chi è questo incosciente e come punizione fargli fare un video di scuse su facebook".