"Impresa indimenticabile, serata perfetta. Sarà entusiasmo per il campionato"

07-12-2018 16:46 -

Dopo il clamoroso successo ai rigori contro il Genoa in Coppa Italia, l'eroe di serata in casa Virtus Entella è il portiere Andrea Paroni, che oggi abbiamo ospitato in diretta. Ecco cosa ci ha raccontato:

Sulla partita: "Rimarrà nella storia, per me questa stagione può essere la indimenticabile. Dopo l'infortunio di settembre mi sono ritrovato a fare il secondo in un momento difficile di quest'estate. Sono contento anche per me per essermi fatto trovare pronto anche ieri".

Sul suo ruolo: "Ci sono gerarchie e rispetto ad altri ruoli l'alternanza è difficile e noi portieri dobbiamo dimostrare il massimo ogni volta che ne abbiamo l'opportunità e lasciar parlare il campo".

Sull'emozione di giocare con il Genoa: "Abbiamo affrontato l'emozione di tornare a giocare con il Genoa dopo 47 anni. Per me come per altri era la prima volta che ci misuravamo con una gara così importante. I complimenti vanno a tutta la squadra e non era facile anche per tutti i vari impegni ravvicinati. Non era facile e questo è ancora più bello".

Su Piatek: "Speravamo non fosse titolare, anche se tutto l'attacco del Genoa era temibile. Io ho cercato di farmi trovare pronto e fare il mio dovere anche se molto ha fatto anche la squadra. Penso che anche sul piano difensivo abbiamo fatto davvero molto e divido i meriti con tutta la squadra".

Sulla gara con la Roma e la Serie C: "Abbiamo l'obiettivo che rimane inalterato, ovvero provare l'assalto alla B. Domenica ci aspetta l'Albissola e dobbiamo continuare con l'entusiasmo e tramutarlo in positività. A gennaio penseremo alla Roma, anche perché avremo prima molte partite in campionato".