"Al Giro 2019 mi aspetto un Fabio Aru alla riscossa"

20-12-2018 13:50 -

Wladimir Belli, ex ciclista e commentatore di Eurosport, è intervenuto in diretta a Sportiva per presentare le grandi corse a tappe della prossima stagione.

SULLA VUELTA 2019: "Sarà un percorso impegnativo, con 9 tappe di montagna e 8 arrivi in salita, al contrario di Giro e Tour, dove questi non saranno mai più di 5. Tappe corte, non si superano mai i 200 km, sicuramente, come negli ultimi anni, sarà una corsa molto dura e impegnativa. Se un corridore avrà le gambe per fare la differenza, la Vuelta potrebbe chiudersi anzitempo, perché uno può accumulare maggior gap con 8 arrivi in salita".

SUL GIRO 2019: "Testa a testa Nibali-Dumoulin? Insieme a Yates, Dumoulin ha un conto aperto con il Giro. I nomi di peso che saranno presenti, a partire da Nibali, che è ancora molto competitivo, fanno sì che sarà un gran bel Giro. Moscon e Aru? La differenza è che Aru ha dimostrato di poter vincere una Vuelta, Moscon, invece, è ancora da scoprire, soprattutto nelle grandi corse a tappe. Mi aspetto un Aru alla riscossa e un Moscon da vedere e testare nel corso delle tre settimane, ma da protagonista e capitano fino in fondo".