"Pjanic giocatore completo, è al pari di Pirlo"

23-12-2018 17:43 -

Ciccio Graziani, durante il microfono aperto di Sportiva, ha risposto alle domande in diretta degli ascoltatori. Ecco i passaggi principali:

Su Pjanic: "Non si discute, è un giocatore completo. Solo pochi alla Juve possono dire di essere titolari ed è uno di quelli trasformati da Allegri. Dopo Pirlo ha ritrovato un giocatore straordinario. Per me è di pari livello. In più la Juventus nel tempo sa rinnovarsi. Nonostante il rinnovo di Barzagli servirà un difensore di altro spessore e potrebbe servire anche un altro centrocampista. Davanti magari un attaccante di scorta perché Kean è molto giovane".

Su Nainggolan: "Ha fatto bene l'Inter a sospenderlo. Questa situazione casualmente si è verificata con l'arrivo di Marotta. La società deve essere più brava e fare riferimento alla Juventus. Anche l'uso dei social è smodato. Le squadre di calcio hanno una dinamica particolare e le grandi vittorie nascono dall'unità nello spogliatoio. Quando qualcuno si comporta male sono gli stessi compagni a far rispettare le regole".

Sulla terza coppa europea: "Una terza manifestazione europea sarebbe positiva. Si dà spazio a squadre di secondo livello e ad esempio Sampdoria e Atalanta potrebbero fare una bella esperienza con la possibilità di guadagnare anche qualche soldo in più
".

Su Pellissier: "Lui è la classe operaia che va in Paradiso. Si è conquistato una considerazione al #Chievo bellissima. Ha sempre trovato le motivazioni per far parlare di sé
"

Su Quagliarella: "Secondo me Mancini poteva dargli una chance e chiamarlo in Nazioanle, dando soddisfazione a un giocatore che se lo sarebbe meritato
".

Su Ancelotti: "Al Napoli sta facendo un lavoro straordinario. A differenza di Sarri sta facendo sentire tutti al centro della rosa. I calciatori in questo modo rispondono positivamente".