"Quagliarella merita una chance in Nazionale"

01-01-2019 20:42 -

Nel Microfono Aperto ha risposto alle domande degli ascoltatori Maurizio Biscardi.
"Per la Champions il problema della Juventus non è sul numero di centrocampisti ma sulla qualità che comunque è molto alta, un Pirlo non ce l'ha nessuno. I bianconeri hanno molte alternative di valore in tutti i reparti. Se la gioca fino alla fine.
Non so se Ramsey sia il giocatore che può fa la differenza nella Juve, il tipo di giocatore che serve alla Juventus: è una garanzia ma non nel ruolo di regista.
Sul calciomercato di gennaio per ora stiamo parlando di operazioni di assestamento e non di svolta. Bisognerà vedere se il Cagliari cederà alle lusinghe per Barella, in ogni caso la sostituzione di Lucas Castro non è rimandabile.
Ronaldo ha accusato Florentino di non considerarlo più indiscutibile e questa è stata una delle motivazioni della rottura: Cristiano è molto motivato nel poter dimostrare al suo ex presidente che si sbagliava e che può ancora giocare senza troppo turnover.
Già da come si presenterà fisicamente si capirà molto ma Muriel completa un reparto in cui qualcosa mancava, credo la Fiorentina abbia bocciato Pjaca più che Simeone.
Non credo che Di Biagio abbia una under 21 superiore alle altre
A Quagliarella darei un'altra chance in Nazionale una convocazione come premio alla carriera ma anche perché in questo momento può davvero dare qualcosa di importante anche fosse per un breve periodo".