"L'Italia del nuoto merita un 8. Fede? Sarà sempre una bandiera"

02-01-2019 14:07 -

Il Presidente della FederNuoto Paolo Barelli è intervenuto ai nostri microfoni per tracciare un bilancio del 2018 appena concluso e proiettarsi verso l'anno che va a cominciare. Ecco le sue considerazioni:

Sull'anno passato: "Ai ragazzi dell'Italia del nuoto diamo un bell'8. Voto importante in un panorama internazionale difficile da mantenere. Sappiamo che i nostri giovani lavorano bene e e abbiamo tecnici di grande valore ed esperienza. Le nostre società fanno miracoli".

Sulla coppia Cagnotto-Dallapè ricomposta: "Ci sono giovani promettenti che speriamo si confermino anche nel 2019. Sarà importante anche poter contare su Tania Cagnotto, che ha ricomposto un bel doppio azzurro con Francesca Dallapè. Sono convinto che faranno di tutto per qualificarsi per Tokyo 2020".

Su Federica Pellegrini: "La concorrenza a livello mondiale nel nuoto è altissima. Lei ha una storia unica ed è ormai nei grandissimi dello sport: si sta preparando per le Olimpiadi e la Federazione non le metterà pressione. Sarà sempre una grande bandiera del nuoto
".

Su Simona Quadarella: "Siamo fiduciosi per un suo fine quadriennio, sapevamo dei suoi miglioramenti e nei 1500 stile libero è specialista. Restiamo con i piedi per terra, siamo contenti del lavoro che stiamo facendo".