"Non so se sarà l'ultima stagione, voglio dare sempre il massimo"

11-01-2019 14:58 -

Maurizio Domizzi, capitano del Venezia, è intervenuto a Radio Sportiva per commentare il momento della sua squadra al giro di boa del campionato di Serie B. Ecco cosa ci ha raccontato:

Sulla prima parte di stagione: "Visto come è partito il Venezia, con qualche difficoltà, credo che il percorso nel girone di andata sia stato buono. Non so se sarà la mia ultima stagione, a Primavera deciderò. Faccio quello che mi viene meglio e ho la fortuna di poterlo ancora fare
".

Su Zenga: "Lui è un allenatore molto importante, è leader in campo e fuori e incide su tutto il gruppo
con il suo metodo di lavoro"

Sul feeling con il gol: "Ci provo sempre a segnare e a trasformarmi in attaccante come al Napoli: quella stagione è andato tutto bene perché battevo tanti rigori e ho avuto la fortuna di trovare Lavezzi, che ha preso un sacco di falli da penalty".

Su Di Natale e Marino che incontrerà nuovamente da avversari: "Totò è un pezzo della mia storia più bella perché anche con il mister abbiamo lavorato insieme a Udine. Con lui c'è un rapporto particolare al di là dell'aspetto tecnico. Mi farà strano vederlo in veste di allenatore, ma magari mi abituerò
presto perché toccherà anche a me. E speriamo sia anche un ritrovo positivo per il Venezia".

Sui tifosi: "La piazza di Venezia ha accompagnato la rinascita e anche i legami si creano facilmente. Il mio 2019 sarà perfetto se riuscirò a giocare tutte le partite".