"Cutrone e Piatek non mi sembrano compatibili per giocare insieme"

25-01-2019 16:48 -

Il tattico Adriano Bacconi è intervenuto in diretta a Sportiva per presentare Milan-Napoli.

SULL'ATTACCO DEL MILAN: "Sarà una bella sfida vedere se Piatek sarà compatibile con Cutrone. Nel 4-3-3 attuale c'è poco spazio per il doppio attaccante, quindi nell'immediato vedo una soluzione di continuità senza Piatek dall'inizio. In prospettiva l'unica possibilità di vederli insieme potrebbe essere virare al 4-4-2 come sta facendo Ancelotti al Napoli, togliendo qualcosa nella zona centrale del campo. A me piace di più il 4-3-3 e Piatek rispetto a Cutrone è più tecnico, gioca meglio di sponda e ha qualche soluzione in più nel gioco aereo. Cutrone, invece, sente la porta meglio di Piatek. Da come li ho visti, comunque, non mi sembrano molto compatibili per giocare insieme".

SUL NAPOLI: "Il 4-4-2 offre al Napoli tante soluzioni in più e permette ad Ancelotti di valorizzare giocatori come Fabian Ruiz, che nella coppia centrale è un giocatore completo e offre sia interdizione che costruzione. È impressionante per le sue capacità di corsa abbinate all'intelligenza di gioco: cerca sempre la soluzione in verticale, è sempre orientato nella posizione ottimale per conquistare spazio e tempo rispetto alla porta avversaria. Accanto a lui, però, c'è bisogno di un giocatore di equilibrio: Allan sarebbe perfetto, altrimenti l'unico complementare è Diawara. Sicuramente non è Hamsik e bisognerà capire nelle gerarchie della squadra cosa può succedere. Milik, invece, ha un valore assoluto, è completo, nel 4-4-2 è il giocatore ideale, e si integra alla perfezione con Insigne, un po' meno con Mertens".