"Il rientro di Goggia quasi un miracolo, Brignone ai mondiali ci sarà"

28-01-2019 13:55 -

Nel week end del suo ritorno alle gare, Sofia Goggia ha centrato due splendidi secondi posti a Garmisch, in SuperG e in Discesa Libera. A Radio Sportiva ne abbiamo parlato con Gianluca Rulfi, allenatore responsabile del gruppo élite femminile dello sci azzurro.

"Sinceramente non ci aspettavamo un rientro così di Sofia Goggia, è stato oltre le aspettative perchè ai primi di gennaio non riusciva ancora a mettere gli scarponi ai piedi. E' stato quasi un miracolo, una soddisfazione per Sofia ma purtroppo ci dispiace per Federica che ieri si è infortunata: ha fatto un controllo presso la nostra commissione medica e fortunatamente non è una cosa grave. E' guaribile già per Maribor, ha molto dolore ma contiamo nel nostro staff medico per farla rientrare a Maribor, mentre per i mondiali siamo abbastanza confidenti. Lei corre anche per la coppa di gigante quindi speriamo che possa gareggiare anche in Slovenia. Nicole Delago è la nosra giovane più in crescita insieme alla Bassino, possiamo guardare avanti con serenità: è stata una sorpresa per il grande pubblico ma non per noi, ha caratteristiche perfette per una discesista e ha confermato quanto di buono aveva fatto l'anno scorso. Il settore femminile è competitivo in quasi tutte le discipline, per il mondiale il minimo è quello delle due medaglie come alle olimpiadi, mentre tre sarebbero super. Sofia ha 26 anni, sta arrivando alla piena maturità e ha avuto tanti infortuni nella sua carriera che le hanno insegnato molto: le hanno dato una mano a diventare quello che è insieme alle sue grandissime qualità. Sofia se riuscisse ad avere continuità in discesa e superg può anche competere per la Coppa generale, perchè in gigante può essere competitiva e la Shiffrin non è imbattibile: ci si può provare"