"Mou all'Inter? Ha bisogno di rilancio e i tifosi lo amano, ne riparleremo"

07-02-2019 17:51 -

Enzo Bucchioni, protagonista del microfono aperto di Sportiva, ha risposto in diretta alle domande degli ascoltatori:

Sul momento della Juve: "In questo momento è meno reattiva e ha qualche calo fisico, ma penso che la preparazione sia stata fatta per arrivare al massimo alla Primavera agli appuntamenti importanti
".

Su Mourinho all'Inter: "Qualche rumor c'è, la rottura è stata traumatica ma non è stato un tradimento vero e proprio. Lui, poi, ha bisogno di un rilancio, credo che ne risentiremo parlare
".

Sulla nuova Champions: "Va a raccogliere più squadre per scongiurare la Super Lega facendo comunque partecipare anche le 'piccole'. Con 4 gironi sono meno probabili le sorprese e non ci saranno eliminazioni come quella del Napoli quest'anno
".

Su ipotetico Dybala accanto a Lautaro Martinez: "Non so dare una valutazione al Toro perché ancora lo abbiamo visto poco. Icardi garantisce 20 gol a stagione, se lo vendo devo comprare almeno due giocatori simili. Piuttosto potrebbe starci Dybala insieme all'argentino
".

Su Locatelli: "Bene che il Milan lo abbia ceduto per farlo giocare, è un buon giocatore e farà bene a Sassuolo. Montolivo? L'esclusione è una scelta societaria, ma se si fa male Biglia non ci sono alternative".

Sulla Sampdoria: "Gioca bene e non è fuori dalla lotta europea. Non è al livello di Inter o Milan, ma in un campionato di squadre imperfette può succedere di tutto. Si deciderà negli ultimi minuti delle ultime giornate".

Su Ancelotti: "Al Napoli sono stati straordinariamente bravi. Al momento della partenza di Sarri serviva qualcuno ancora più bravo. Forse chi pensava al quinto posto degli Azzurri aveva sottovalutato Ancelotti
".

Sulla Juve in Champions: "Per la Juve c'è il 60% di passare il turno di Champions. Quello con l'Atletico Madrid era il sorteggio peggiore
".

Su CR7: "Nella gestione complessiva della Juve verrà fuori anche CR7, che sa dare qualcosa in più, è carismatico e sa risolvere le partite con una giocata. Credo che parli molto con Allegri e questo è importante
".

Su Higuain: "Non poteva restare alla Juve a fare la riserva di CR7 o Mandzukic. Lui rende solo se si sente valorizzato e coccolato. Anche economicamente non sarebbe stato giusto tenerlo
".

Sul caso Benatia: "Che voleva andare via non lo hanno saputo a gennaio, mi sarei aspettato che questa cosa fosse gestita meglio
".