"Su Icardi azione forte, una società seria risolve i problemi in casa sua"

14-02-2019 16:51 -

Evaristo Beccalossi, grande ex nerazzurro e oggi collaboratore con le giovanili della FIGC, ai nostri microfoni ha detto la sua sul momento dell'Inter e sui giovani talenti del nostro calcio:

Sui giovani: "Ci sono tante promesse. Con l’avvento di Mancini si sta già dando fiducia a un buon gruppo di giovani e questo è un indizio molto importante per il futuro".

Su Zaniolo: "Il CT ha avuto il coraggio di convocarlo quando nessuno sapeva chi fosse, ricordo ancora che in molti criticarono questa sua scelta e invece ha avuto ragione lui. Ci vogliono però prima di tutto le società che diano fiducia ai ragazzi".

Sulla situazione Icardi: "Non vivendo giornalmente le cose ci permettiamo di dare dei giudizi da fuori. Quella è stata un’azione forte e chi ha preso delle decisioni lo ha fatto in maniera chiara. Senza dubbio non è stata una delucidazione presa dalla sera alla mattina. Secondo me meno si parla di questa cosa più i protagonisti si lasciano tranquilli, meglio è. Adesso c'è da pensare all’Europa League e a vincere una partita, poi si parlerà della questione Icardi. Si può dire di tutto, a me è stato insegnato che i problemi vanno tenuti in casa e risolti nello spogliatoio, ma magari c’è qualcuno che ha interesse a far uscire tutto. Quel che deve essere chiaro è che una società seria risolve i problemi a casa sua. Ci sono i professionisti e c’è una linea societaria: la squadra deve pensare alla partita, non alle cose esterne. In campo bisogna solo pensare alla gara e a vincere".