"Se tutti affrontassero la Juve come l'Atletico, i bianconeri non avrebbero vita facile"

22-02-2019 18:25 -

Gianluca Luppi, doppio ex di Bologna e Juventus in vista della sfida del Dall'Ara di campionato, ha parlato dei bianconeri e dei felsinei dopo gli ultimi risultati:

Sulla gara del Dall'Ara: "Diventerà fondamentale l’approccio dei bianconeri per la gara di Bologna, perché a Madrid la Juve è stata un po’ troppo sufficiente, forse pensava fosse più facile. Si è presentata con l’ambizione di vincere ma forse ha sottovalutato la gara.
Da parte degli avversari in Italia, quando affronti la Juve con il carattere la metti in difficoltà, ma se la fai giocare è più forte. Dovrebbe cambiare l’atteggiamento di qualche squadra: con Mihajlovic ad esempio adesso la squadra gioca con un piglio battagliero e giusto, a viso aperto".

Sulla lotta per non retrocedere: "La battaglia è aperta, con l’atteggiamento giusto i risultati possono arrivare per il Bologna. La squadra è viva e può cercare di mettere in difficoltà la Juve".

Sulla partita con l'Atletico: "La stanno preparando da tanto tempo: ho visto una mancata voglia di fare risultato perché gli spagnoli hanno voluto vincerla a tutti costi, la Juve non era la solita squadra. Il calcio ci insegna che si può ribaltare il risultato, anche se rischia di essere già tutto un po’ compromesso".

Sul reparto difensivo della Juventus: "Bonucci e Chiellini due grandi difensori, proprio per quello dovevano marcare meglio l’uomo e non cadere subito a terra".