"Ora l'Udinese non può più sbagliare, con il Bologna uno spareggio"

27-02-2019 18:31 -

Valerio Bertotto, ex difensore dell'Udinese e della nostra Serie A, è intervenuto ai nosri microfoni per commentare la situazione dei friulani.

Sull’Udinese: “Il prossimo match sarà uno spareggio, non si potrà più sbagliare perché la situazione potrebbe diventare difficoltosa. Forse i dirigenti avevano scelto Velazquez per poter fare una buona stagione, ma le cose non sono andate come speravano. Poi, con l’arrivo di Nicola le cose non sono migliorate sensibilmente nonostante la volontà”.

Sul recupero con la Lazio: “Può essere servito il turno di stop forzato, perché gli altri risultati hanno sorriso ai friulani. Lavorare una settimana senza l’assillo della partita può avere i suoi vantaggi nel recuperare qualcosa. Chiaro che tutto passi dalla partita con il Bologna”.

Sulla lotta salvezza: “Il Chievo sta soffrendo tanto nonostante dia segnali di vivacità e meriterebbe qualcosa in più. Dal Frosinone al Cagliari è una partita aperta, sono tutte lì e basta poco per spostare gli equilibri e sappiamo quanto nell’ultima fase di campionato si facciano punti anche in fondo. Un errore può essere fatale”.

Sul divario alta-bassa classifica: “Oggi tutte le squadre sono attrezzate al meglio. La componente della conoscenza dell’avversario e dei mezzi per fare bene credo la abbiano tutte, la differenza la fanno i calciatori. A volte questo divario si fa enorme perché nella programmazione diventa complicato riuscire a trovare l’ottimo. Bisogna trovare la quadra da subito”.