"Se la Juve dovesse uscire dalla Champions, Allegri merita un'altra possibilità"

28-02-2019 10:47 -

Così Gianfranco Teotino nel 'Microfono Aperto':

SU CHIESA
: Ha sbagliato nella partita con l'Atalanta ma poi basta, ora finiamola. Gasperini non doveva ritornare su quell'episodio, mettendo veleno dove non ce n'è bisogno.

SULLA JUVE
: Nonostante i precedenti non confortanti, non è ancora detto che andrà fuori con l'Atletico. Le partite di Champions hanno una bellezza che sfugge e se la partita uscisse dai canoni della normalità, la Juve può farcela. Plusvalenze della Juve? Non ci sono dei criteri precisi per valutare un calciatore. Sul mercato, la Juve crea plusvalenze esattamente come le altre squadre. Trovo ingiusto accusare solo la Juve di questo malvezzo. Allegri? Capisco chi lo critica. Secondo me si è fidato troppo di CR7 e della rosa a disposizione, senza dare quel qualcosa in più che in Europa serve. Ha i suoi meriti, ma non fa bene ad impiegare Dybala come lo sta impiegando. Lui deve stare in mezzo al campo, tra le linee, nel vivo del gioco, e non partire dalla fascia laterale in questo 4-3-3 anomalo. Eventuale sostituto di Allegri? Prima vediamo come va a finire la stagione. Se dovesse uscire dalla Champions, secondo me merita un'altra possibilità. Zidane non è un grande allenatore, è un grande gestore e lo vedrei bene in Nazionale. Conte mi riesce difficile immaginarlo di nuovo alla Juve. Troverei più suggestiva l'idea Gasperini. Sarebbe un ritorno interessante e mi piacerebbe vederlo in una grande squadra, ma dandogli quel tempo necessario che all'Inter non ha avuto. CR7? La stagione sta andando non benissimo ma bene, ha 34 anni e chiaramente più il tempo passa più la sua valutazione cala.

SUL MILAN
: Gattuso? Mi ha sorpreso positivamente perché sta dando un gioco, un organizzazione difensiva di primissimo livello ed una capacità di possesso palla. Inoltre fa un gioco che esalta la prima punta e con Piatek si sta vedendo bene. Suso? E' in calo di condizione e secondo me qualche limite ce l'ha. Più o meno fa sempre la stessa giocata, la stessa finta e gli avversari ormai lo conoscono. Anche lui dovrebbe cambiare sistema di gioco.

SUGLI ARBITRI: Abisso? Ha sbagliato tutto quello che c'èra da sbagliare. Al Var gli erano state presentate 6 tipi di immagini, quindi ha potuto vedere tutto. Gli arbitri? Oggi conta anche la capacità dell'arbitro di correggersi o no se le immagini dimostrano che ha ragione. Le valutazioni degli arbitri dell'AIA dovrebbero essere pubbliche e trasparenti, magari mese dopo mese, per capire come e su che basi vengono valutati.

SULLA LAZIO
: Ci sono dei problemi dalla scorsa estate tra Inzaghi e Lotito. I risultati non stanno arrivando percui penso sia probabile un divorzio a fine stagione.

SUL TORINO: L'Europa League è una possibilità ma la concorrenza è forte. Ha un'organizzazione difensiva di qualità ma gli manca qualcosa là davanti.