"In caso di uscita contro l'Atletico, giusto considerare la stagione della Juve un mezzo flop"

05-03-2019 16:59 -

L'ex giocatore, tra le alte, di Juventus e Udinese, Alessandro Orlando, è intervenuto in diretta a Sportiva per parlare del momento delle sue ex squadre.

SU VIALLI: "Ho avuto la fortuna di conoscerlo per due anni, alla Sampdoria e alla Juventus, ed è sempre stato un personaggio carismatico e una persona squisita. Il suo ritorno nel grande palcoscenico del calcio non può che farmi piacere: è un grande tesoro da custodire".

SULLA JUVENTUS: "E' giusto considerare un mezzo flop la stagione in caso di uscita contro l'Atletico perché, al di là dell'acquisto di Cristiano Ronaldo, l'obiettivo principale da anni è la Champions. Vincere il campionato è sempre bello, ma dopo 7 anni di fila, l'enfasi è sparita. Potrebbe essere una stagione che lascerebbe parecchi strascichi".

SU ALLEGRI: "In questi anni ha sempre trovato la quadratura del cerchio, perché ha comunque portato la Juventus in finale due volte, seppur poi perse malamente. Non penso sia lui il problema, piuttosto forse le squadre straniere si allenano un po' di più nei loro campionati".

SULL'UDINESE: "Sicuramente è una stagione con tante ombre e poche luci, ci sono tanti problemi all'interno della rosa: è mancata una prima punta, ci sono problemi a centrocampo e non è stata assolutamente colpa degli allenatori che si sono alternati. Non credo sia fuori dalla bagarre salvezza, perché avrà Juventus, Torino e Napoli nelle prossime settimane, quindi nel giro di una settimana si può ritrovare di nuovo risucchiata nel marasma".