"Il caso Icardi? Gran caos ed errori, anche e soprattutto della società"

13-03-2019 15:43 -

Daniele Dallera, responsabile delle pagine sportive del "Corriere della Sera", è intervenuto in diretta a Sportiva per presentare il prossimo derby di Milano.

SULLA JUVENTUS: "Lo spettacolo messo in scena dalla Juve non solo ha colpito, sorpreso per la prepotenza, la classe e l'eleganza, ma ha ipnotizzato un po' tutti. Sono ancora adesso emozionato per la bellezza di una prestazione così perfetta".

SULLE MILANESI: "Lottano per conquistare la Champions League con due momenti completamente diversi: il Milan sta godendo un periodo felice e stabile di gioco che alterna bellezza e redditività; l'Inter, invece, vive un periodo tormentatissimo, sia che la si guardi in campo o in società".

SUL CASO ICARDI: "Io ho una particolare stima per Marotta. Il provvedimento di togliere la fascia di capitano a Icardi credo che sia stato a lungo riflettuto e possa essere anche giustificato e motivato. Da lì in poi, anche e soprattutto da parte societaria, c'è solo un gran caos e una serie di errori. Francamente faccio capire la gestione di questo caso e sicuramente non la apprezzo".

SU GATTUSO: "Non incanta, ma raggiunge i suoi obiettivi sempre o quasi sempre. Il suo Milan va sempre in campo con le idee chiare, i giocatori si aiutano e c'è un rispetto reciproco tra di loro. I paragoni storici con Nereo Rocco non li voglio affrontare, perché non l'ho vissuto. Osservando Gattuso con molta attenzione, in campo e pure nel post partita, ha sempre un atteggiamento intelligente".